rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Cronaca

Addio a Giuseppe Oreto, luminare di cardiologia e poeta

Cordoglio della comunità accademica per la scomparsa dell'illustre professore. "Sotto la sua scuola si sono formati centinaia di cardiologi che  hanno avuto modo di apprezzare  le immense  doti umane e scientifiche"

Lutto nel mondo accademico. E' morto il professore Giuseppe Oreto. Medico e professore universitario di Cardiologia, autore di numerosi articoli scientifici e di due trattati di Elettrocardiografia che hanno avuto notevole diffusione, ha proseguito l’opera didattica del suo Maestro, Leo Schamroth, tenendo in molte città italiane corsi dedicati all’interpretazione dell’Elettrocardiogramma.

Da tempo coltivava l’amore per la poesia, ma solo di recente ha rivelato i propri scritti, pubblicando Figure ombre bagliori (Miano Editore, Milano, 2011) e Le voci del cuore (GBM, Messina, 2012). La silloge Domina Donna Dono (Genesi 2014) comprende testi scritti fra il 2002 e il 2014.

Cordoglio della comunità accademica per la scomparsa dell'illustre professore ordinario di cardiologia "sotto la cui scuola si sono formati centinaia di cardiologi che  hanno avuto modo di apprezzare  le immense  doti umane e scientifiche, che hanno caratterizzato la sua vita professionale. Fra i tanti contributi scientifici pubblicati a livello nazionale ed internazionale, vanno citati due libri: "I disordini del ritmo cardiaco" e "L’elettrocardiogramma,  un mosaico a 12 tessere", che sono stati tradotti in diverse lingue  e che hanno rappresentato e rappresenteranno per tutti i cardiologi una sorta di Bibbia  da tenere gelosamente custodita nella propria libreria".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Giuseppe Oreto, luminare di cardiologia e poeta

MessinaToday è in caricamento