Cronaca Pace

"Lo danno per morto ma al medico legale stringe la mano", è giallo a Pace: indagini dei carabinieri

Clamoroso colpo di scena, dopo essere stato dichiarato cadavere dai primi soccorritori e allertate anche Forze dell'Ordine e parenti all'arrivo del sanitario l'anziano respirava. I militari dell'Arma stanno raccogliendo tutte le testimonianze utili

E' vivo e non è morto il 70enne residente nelle Case Popolari a Pace nella strada che conduce alla Panoramica. Secondo le testimonianze raccolte dai vicini di casa che avevano allertato i primi soccorsi ha dell'incredibile quanto avvenuto. Nel primo pomeriggio di oggi l'uomo non rispondeva a porta e telefono nonostante le continue richieste, era in corso l'allagamento dell'appartamento e scivolava dell'acqua giù dalla casa sita al secondo piano. Così sono giunti sul posto prima i vigili del Fuoco che sono entrati all'interno della casa dalla finestra del balcone e poi - secondo quanto descritto - i primi soccorritori che a sentire i presenti avrebbero dichiarato deceduto l'anziano.

Si è appreso dalle testimonianze che sono stati chiamati anche i parenti della presunta vittima giunti a Pace. L'uomo era stato dichiarato morto, si trovava in bagno, ma una volta arrivato il medico legale quest'ultimo si è accorto dalla stretta di mano che l'anziano era vivo. Il settantenne è stato trasportato all'ospedale Papardo per tutti i controlli del caso, vicini di casa e testimoni sono stati sentiti e alcuni condotti in caserma per essere interrogati dai carabinieri che stanno cercando di capire cosa sia successo nelle ore successive alla presunta dichiarazione di morte. 

Villaggio Pace, settantenne trovato cadavere

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Lo danno per morto ma al medico legale stringe la mano", è giallo a Pace: indagini dei carabinieri

MessinaToday è in caricamento