Cronaca Annunziata / Via Messina

Parcheggia sul marciapiede, occupa lo scivolo per disabili e dice ai vigili: "Era solo per due minuti, occupatevi dei veri delinquenti"

L'episodio stamane sul viale San Martino sotto gli occhi del comandante Stefano Blasco. Protagonista una donna evidentemente poco pentita dal suo gesto. L'auto ha bloccato per diversi minuti una persona in carrozzina

L'inciviltà a Messina è dura a morire, soprattutto lungo le strade. Ma quanto accaduto oggi in viale San Martino vale la pena raccontarlo: una Renault Captur parcheggiata come peggio non si poteva: sulle strisce pedonali, all'angolo di un incrocio e occupando lo scivolo per i disabili. Il tutto, peraltro, in un'arteria dove vige il divieto di sosta e dove la polizia municipale ha aumentato i controlli in seguito alla riapertura al traffico nei giorni feriali. Un'infrazione come tante ne succedono ogni giorno, ma che questa volta è avvenuta sotto gli occhi del comandante Stefano Blasco. Il numero uno dei vigili urbani ha atteso l'arrivo della proprietaria e ha chiamato una pattuglia per multarla. 

Al rientro, la signora ha prima tirato fuori la classica scusa "era solo per pochi minuti" ma poi ha imprecato contro gli stessi agenti invitandoli a "cercare i veri delinquenti". Il gesto di cui si è resa responsabile la donna non ha sicuramente rilevanza penale, ma non è certo giustificabile una risposta del genere anche perché la sua auto ha impedito ad una persona in carrozzina di salire sul marciapiede. Succede questo in una città dura a comportarsi in modo civile, dove la doppia fila è una regola anzi un patrimonio da difendere così come pensano alcuni commercianti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggia sul marciapiede, occupa lo scivolo per disabili e dice ai vigili: "Era solo per due minuti, occupatevi dei veri delinquenti"
MessinaToday è in caricamento