Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Policlinico, muratore muore dopo bendaggio gastrico antiobesità: aperta un'inchiesta

Secondo la denuncia presentata dalla madre e i fratelli “il decesso sarebbe avvenuto a causa delle complicazioni insorte a seguito dell'intervento”. La vittima un barcellonese ricoverato a metà luglio. Predisposta l'autopsia e acquisite le cartelle cliniche

E' morto venerdì scorso al Policlinico Universitario di Messina dopo intervento di bendaggio gastrico anti obesità.

Vittima, un muratore di Barcellona Pozzo di Giotto Gianluca Crisafulli. Secondo la denuncia presentata dai familiari, “il decesso sarebbe avvenuto a causa delle complicazioni insorte a seguito dell'intervento”.

Adesso il sostituto procuratore di Messina, Rosanna Casabona, ha aperto un'inchiesta sul decesso di Gianluca Crisafulli. La salma si trova, dal giorno del decesso, nell’obitorio della struttura universitaria, in attesa che venga conferito al medico legale l'incarico per l'esame autoptico, per accertare le reali cause del decesso e per accertare eventuali responsabilità da parte dei medici.

L’'uomo era ricoverato da metà luglio e dopo l’intervento avrebbe accusato forti dolori nella parte del corpo operata . Da accertamenti successivi sarebbero emerse complicazioni post operatorie che hanno reso necessario il trasferimento presso l'unità di Rianimazione. La denuncia è stata presentata dai fratelli e dalla madre.

La Procura avrebbe già acquisito le cartelle cliniche. Gianluca Crisafulli, molto noto in città, sperava che l'intervento potesse migliorare la sua qualità della vita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Policlinico, muratore muore dopo bendaggio gastrico antiobesità: aperta un'inchiesta

MessinaToday è in caricamento