Crociera in sosta e tv in tilt: a breve la "Splendida" verrà spostata in altra zona del porto

Lo ha disposto l'Autorità portuale dopo le numerose proteste dei residenti. La nave è ferma in città dal 4 ottobre a causa del coronavirus

Verrà spostata di una decina di metri la nave Msc Splendida ferma nel porto di Messina dallo scorso 4 ottobre a causa del coronavirus. Questa la soluzione individuata dall'Autorità portuale dello Stretto dopo le numerose segnalazioni di cittadini per i disagi legati all'ingombrante presenza della crociera. 

La nave, infatti, oltre ad ostruire la vista con la sua imponente altezza, ha mandato in tilt televisori e apparecchi elettronici con le antenne incapaci di ricevere il segnale. Da qui la scelta di spostare la "Splendida" verso nord in una zona più decentrata del porto. Così la convivenza tra il gigante del mare e la città potrebbe risolversi in un quieto vivere dopo la rabbia delle famiglie che risiedono nei pressi della zona portuale. Alcuni hanno anche puntato il dito contro le emissioni di fumo prodotte dalla nave, denunciando una minor qualità dell'aria. 

Msc intanto attende nuove istruzioni per poter riprendere la navigazione. Al momento la nave resta in "sosta inoperosa". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Militari con i manganelli per dare la “caccia” al coronavirus, paura e tensione fra i bimbi della scuola Pietro Donato

  • Tipoldo, uomo ferito da arma da fuoco trovato accanto ad un'auto in fiamme

  • Caronia, dai rilievi niente tracce di sangue: ma nuovi indizi potrebbero dare la svolta alle indagini

  • Muore nel sonno la giovane avvocata Francesca Bonanno, oggi i funerali

  • “Quando muore un avvocato, muoiono i diritti”, legali in piazza per ricordare la collega turca Ebru Timtik

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di dieta con prodotti sostitutivi: indagati due medici

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento