rotate-mobile
Cronaca Mistretta

Neonato morto sull'A/20, interrogazione al ministro della Salute

La deputata nazionale di Fratelli d'Italia Ella Bucalo come aveva annunciato ha richiesto a Roberto Speranza risposte su quanto avvenuto a inizio mese nella disperata corsa della donna da Mistretta all'ospedale di Patti

Presentata, dopo l'annuncio, l'interrogazione della deputata di Fratelli d'Italia Ella Bucalo sul caso del neonato morto dopo il parto sull'autostrada Messina-Palermo il 2 dicembre scorso. Da Mistretta da dove era partita la donna il primo Punto nascita dista a ottanta chilometri circa: Patti. Nella piazzola di sosta dell'A20, a pochi chilometri dallo svincolo di Santo Stefano di Camastra, è avvenuta la tragedia, con quel parto inatteso davanti agli occhi impotenti di chi cercava di prestare i primi soccorsi, l'ambulanza che arriva e porta il neonato al più vicino ospedale di Sant'Agata Militello, anch'esso privato del punto nascita. In corso l'inchiesta. 

Neonato morto sull'A/20, scatta l'inchiesta

"Il recente fatto di cronaca, il bimbo venuto alla luce in una piazzuola dell’autostrada Messina-Palermo,e lì morto - scrive la parlamentare - ha tragicamente reso necessario intervenire sul taglio dei punti nascita in quella porzione di terra siciliana in cui l’unico esistente è quello dell’ospedale di Patti, dopo la soppressione dei punti nascita di Mistretta e Sant’Agata Militello. Da qui, l’interrogazion che chiede al ministro della Salute “quali specifiche iniziative a tutela della donna partoriente e del nascituro intenda adottare”. Bucalo, inoltre, intende avanzare proposta per rivedere il decreto Balduzzi,”attraverso necessarie modifiche al parametro dei nuovi punti nascita, rapportandolo alla popolazione residente, vale a dire  deve avere un tetto massimo di 50mila abitanti per le aree interne, e 10mila abitanti per le isole minori.  Inoltre – aggiunge la Bucalo - risulta necessario incentivare adeguatamente i medici per il disagio lavorativo così da invogliarli a partecipare ai bandi indetti dalle varie Asp di competenza. Importante sarà anche il confronto e le eventuali proposte che  potranno essere promossi dai sindaci dei territori interessati” - ha concluso. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Neonato morto sull'A/20, interrogazione al ministro della Salute

MessinaToday è in caricamento