Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Nizza di Sicilia

Si tuffa in mare e si allontana, momenti di paura per le sorti di un 16enne

A dare l'allarme la madre del ragazzo non vedendolo più rientrare. Il ritrovamento grazie all'intervento di Capitaneria di Porto di Messina e polizia. Nella stessa giornata un altro intervento simile nei pressi della spiaggia di Marmora

Momenti di paura ieri pomeriggio a Nizza di Sicilia. Un 16enne si è tuffato in mare intorno alle 17 sparendo poco dopo dalla vista della madre. La donna ha quindi temuto il peggio chiedendo aiuto alla Capitaneria di Porto. Sul posto in breve tempo è giunta una pattuglia terrestre, le unita’ navali Cp2088 e il Gc A82, insieme alla motonave cp801 proveniente da Reggio Calabria. La zona è stata inoltre pattugliata da un elicottero della polizia di stato reggina. L’area di ricerche ha compreso il litorale da Giampilieri a Roccalumera. Il ragazzo per fortuna è stato ritrovato ad Alì Terme mentre camminava tranquillamente in spiaggia.

Analogo intervento poche ore dopo a Marmora. Alla sala operativa della Capitaneria di Porto è giunta la segnalazione di un presunto disperso in mare. Sono quindi partite le ricerche e anche questa volta l'uomo, 34 anni, è stato avvistato mentre tornava autonomamente a riva.

Il comandante della capitaneria di porto di Messina – Ams, capitano di vascello Giacomo Cirillo, rammenta il rispetto delle normative vigenti in mare e delle normali regole di cautela, raccomandando anche ai bagnanti più esperti la massima prudenza e di non allontanarsi dalla costa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si tuffa in mare e si allontana, momenti di paura per le sorti di un 16enne
MessinaToday è in caricamento