Direzioni mediche, direttore dell'Asp al contrattacco: “Ingiustificabili le accuse della Uil Fpl”

Il direttore generale La Paglia replica al sindacato che contesta le nomine: “Abbiamo dato mandato al servizio legale”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

In riferimento alla nota UIL-FPL di Messina, pervenuta via PEC in data 22.06.2020, a firma del Coordinatore Provinciale Area Medica e Veterinaria, dott. Mario Salvatore Macrì, appare opportuno chiarire quanto segue, anche alla luce della pletora di destinatari cui la su citata comunicazione è stata inviata.

In tale elaborato, la rappresentanza sindacale accusa senza mezzi termini questa Direzione Generale di aver perpetrato un vero e proprio attacco alla legalità ed alla trasparenza, affermando che il dott. Paolo la Paglia avrebbe dovuto conferire gli incarichi mediante selezione interna attraverso la nomina di una commissione di valutazione.

Con altrettanta impavida sicurezza la Uil-Fpl lamenta la sussistenza di danni erariali e di refluenze giuridiche illegittime.

Sbalordisce la pervicace ostinazione con cui un Sindacato storico si rivolga in maniera talmente infondata nei confronti di questa Azienda e del suo Direttore Generale.

Le nomine dell'Asp? Uil Fpl: “Illegittime”

Si allega la nota censurata, a firma oltrechè del direttore generale anche del coordinatore delle direzioni mediche ospedaliere Dott. Paolo Cardia e del Direttore del Personale dott.ssa Rosaria Faucello, nella quale è espressamente ed inconfutabilmente espresso in lingua italiana che gli incarichi conferiti al dott. Catalfamo ed al dott. Giallanza rivestono carattere di temporaneità nelle more dell’assegnazione della titolarità delle direzioni mediche dei presidi ospedalieri di Patti e S. Agata Militello.

Lo scrivente, libero dalla schiavitù di ogni ipocrisia, ritiene che, attraverso la nomina di due professionisti di comprovata esperienza e competenza si sia dato un assetto temporaneo valido ed efficace per fronteggiare le richieste di salute provenienti da due territori fondamentali per il raggiungimento di elevati standard sanitari.

Peraltro, i su citati dipendenti, mostrando spiccato senso di appartenenza, hanno accettato l’attribuzione di incarichi di struttura semplice, ancorché temporanei, al fine di mantenere sulla "rotta" i due Ospedali e non lasciarli, invece, "in balìa" di incertezze considerato il periodo che stiamo vivendo a causa del COVID-19.

Le procedure di legge per la copertura definiva delle figure di direzione richiedono tempo, ma già questa Direzione si è attivata in tal senso potendo comunque agire con la serenità derivante da una coscienziosa guida.

In ogni caso, atteso che appaiono davvero ingiustificabili le affermazioni contenute nella nota UIL-FPL, si è già dato mandato al Servizio Legale dell'ASP di Messina per tutte le azioni a tutela dell’Azienda e dell’intera comunità che si è inteso del tutto legittimamente tutelare.   

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento