Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca

Sicurezza stradale, Gioveni e Russo vogliono il "nonno vigile"

La proposta dei due consiglieri per un maggiore controllo in prossimità delle scuole cittadine. "Un servizio di utilità sociale per combattere l'emarginazione dei più anziani"

Dopo la proposta di istituire la figura del vigile di quartiere, partita dal consigliere comunale Libero Gioveni e sposata dall'amministrazione comunale, c'è un'altra iniziativa mirata al controllo delle strade cittadine.

Questa volta è dedicata ai più piccoli e ai più anziani Autore è lo stesso Gioveni insieme al consigliere Alessandro Russo.

I due esponenti politici hanno infatti presentato una proposta di delibera che preveda la figura del "nonno vigile". Si tratta di un'attività che coinvolgerebbe i cittadini in pensione, chiamati ad assistere gli alunni all'entrata e all'uscita da scuola, controllando la viabilità e segnalando eventuali pericoli. 

"La proposta - spiegano Gioveni e Russo -  nasce dalla necessità di valorizzare quanti, sebbene avanti in età, siano ancora nella possibilità di offrire un servizio di grande utilità sociale e di grande rilevanza per la sicurezza dei bambini, contrastando in tal modo i pericoli di emarginazione e i sentimenti di abbandono che, purtroppo, caratterizzano i cittadini più avanti in età e fuori dal contesto sociale cittadino. Il servizio, in tal modo, potrebbe portare a due importanti risultati: da un lato, assistere in sicurezza i bambini e tutelarli da pericoli derivanti dai rischi di sicurezza stradale, dal bullismo o da coinvolgimento in atti di vandalismo; dall’altro agevolando il percorso di reintroduzione nel tessuto vivo della città i cittadini che per ragioni di età sarebbero spesso portati a situazioni di abbandono, di distacco dall’impegno attivo e da sensazione di inutilità o abbandono".

L'idea era già stata avanzata nel 2014 dallo stesso Gioveni che si era rivolto all'amministrazione Accorinti. Proposta poi adottata dalla terza circoscrizione. 

Si tratterebbe di un servizio totalmente volontario da svolgere in coordinamento con polizia municipale e istituzioni scolastiche che annualmente potranno disporre delle candidature da parte dei cittadini che vogliano farne richiesta rispondendo ad un avviso pubblico. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza stradale, Gioveni e Russo vogliono il "nonno vigile"

MessinaToday è in caricamento