Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Sant'Agata Militello, l'appello dell'assessore Grasso: "Si realizzi il Covid hospital"

L'assessore regionale replica al parere contrario espresso dalla struttura ospedaliera del centro tirrenico. "Incapacità gestionale non può bloccare un progetto valido". I pazienti dei Nebrodi costretti al ricovero in altri centri della provincia

Il Covid hospital a Sant’Agata di Militello deve essere realizzato. E' quanto sostiene l'assessore regionale Bernadette Grasso.

Il rappresentante della giunta Musumeci sottolinea le difficoltà che i pazienti positivi che risiedono sui Nebrodi sono costretti al ricovero lontani da casa. Grasso replica quindi al parere contrario espresso dalla direzione dello stesso ospedale di Sant'Agata sulla creazione del reparto specializzato per curare il coronavirus che dovrebbe assicurare 40 posti.

"L’incapacità gestionale e l’irresponsabilità dell’Azienda sanitaria, a tutti i livelli - spiega Grasso -  non possono bloccare la fattibilità di un progetto ben redatto dal soggetto attuatore - cioè il dott. Giuseppe Laganga, direttore generale Policlinico di Messina - approvato con apposito parere dal servizio sanitario Igiene ambientale, e già sottoposto al sindaco Bruno Mancuso quale delegato dai sindaci del Distretto sanitario della zona. La creazione di un reparto Covid, infatti, è una chiara garanzia di tutela della salute dei cittadini dei Nebrodi. Finora, purtroppo, chi è risultato positivo è stato costretto a essere ricoverato nei vari ospedali della provincia, con grave disagio personale e sociale”.

“Appare di tutta evidenza - prosegue Grasso - come sia la separazione dei percorsi dei pazienti, attuabile grazie alla creazione del reparto Covid, a difendere in modo puntuale la salute dei cittadini dal rischio di contagio che invece, ad oggi, è altissimo data la promiscuità dei percorsi. I recenti numeri dei tamponi nella zona confermano i nostri timori. Mi assumo la responsabilità, di confermare quanto dichiarato dall’assessore Ruggero Razza, circa i nuovi posti di rianimazione verranno realizzati. Dotazione che, al termine dell’emergenza coronavirus, resterà sul territorio”. 

La replica dell'Asp

Alle parole dell'assessore Grasso è arrivata la replica del presidente dell'Asp Messina Paolo La Paglia che annuncia azioni legali.

"Preso atto delle dichiarazione odierne rese agli organi di informazione dall'onorevole Bernadette Grasso, relative all'ospedale di S. Agata Militello, dopo avere informato l'assessore regionale alla Salute Ruggero Razza, comunico che nella qualità di legale rappresentante dell'Azienda sanitaria provinciale di Messina sono obbligato a tutelarne l'immagine nelle sedi competenti".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sant'Agata Militello, l'appello dell'assessore Grasso: "Si realizzi il Covid hospital"

MessinaToday è in caricamento