Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca

Quattrocento chili di novellame di sarde sotto chiave, sanzione di 25mila euro

Controlli nella notte della Capitaneria di Porto tra gli approdi di Tremestieri e la rada San Francesco

La Capitaneria di porto di Messina, nella notte, ha proceduto al sequestro di circa 400 kg di novellame di sarda e all’elevazione di una sanzione amministrativa di euro 25.000.

In particolare si stanno intensificando i controlli alla filiera della pesca in ambito portuale, Rada S. Francesco e approdo di Tremestieri, mirati a ispezionare vari mezzi di trasporto che transitano nello Stretto. Nella notte, durante le operazioni di sbarco da una nave traghetto – che collega la costa siciliana e calabra - veniva notato un veicolo commerciale sospetto a causa di un telo che oscurava la parte retrostante dello stesso. Il veicolo conteneva 60 cassette di novellame di sarda per un peso complessivo pari a circa 400 kg. Seguiva l’elevazione di un verbale amministrativo per un importo pari 25.000 euro e il sequestro del pescato, devoluto successivamente in beneficenza una volta ritenuto idoneo al consumo umano da parte dell’ASP di Messina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattrocento chili di novellame di sarde sotto chiave, sanzione di 25mila euro
MessinaToday è in caricamento