Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Nuova fuga sui migranti, Siracusano: “Cpa di Bisconte al collasso, il governo batta un colpo”

Ancora tensioni sugli arrivi e i centri d'accoglienza. La parlamentare di Forza Italia: “Conte e Lamorgese stanno sottovalutando la situazione”. Il governatore Musumeci: “Il premier e l'Ue ci hanno traditi”

“L’emergenza sanitaria esiste ancora, non possiamo permetterci zone d’ombra e dobbiamo immediatamente garantire la legalità in tutti i Cpa. Il governo batta un colpo”.

E’ la presa di posizione della deputata di Forza Italia Matilde Siracusano, dopo la notizia di una trentina di nuovi arrivi e contestuali fughe dall’hotspot di Bisconte, a Messina.

“Il sindaco di Messina aveva chiesto e disposto la chiusura dell’hotspot. Provvedimento bloccato dal prefetto della città dello Stretto – si legge in una nota - Adesso deve essere il governo nazionale a dare risposte immediate. Conte e Lamorgese stanno sottovalutando la situazione e, con questo atteggiamento, mettendo a rischio la popolazione siciliana”. 

La parlamentare fa riferimento ai “copiosi gli sbarchi a Lampedusa e in altre coste della Sicilia: i centri di prima accoglienza, incredibilmente sovraffollati, sono sempre più una bomba ad orologeria”.

Sul tema dei migranti si sta consumando l’ennesimo scontro tra i governatore siciliano e il governo. “Conte e l'Europa hanno tradito l'Italia e la Sicilia – ha dichiarato Nello Musumeci in una intervista a Libero in cui ha parlato ancora una volta di "delitto di Stato" da parte di chi "sta agendo con mesi di ritardo, ignorando il grido di allarme che avevamo lanciato ad aprile. Oggi è facile dire che "c'è una emergenza in Sicilia - spiega - Ma bisognerebbe anche avere l'onestà di riconoscere che il governo nazionale non ha previsto per tempo alcun piano". Per Musumeci ci sono "diversi livelli di responsabilità", dalla'Europa al governo italiano. "Capisco la pandemia - spiega - e comprendo le difficoltà economiche ma non è tollerabile che si faccia quasi finta di nulla".

Musumeci se la prende con il "buonismo di bassa bottega" di "quei settori radical chic per i quali il centrodestra è rozzo perché lamenta una immigrazione indiscriminata, mentre non si rendono conto che è indegno continuare a speculare su migliaia di esseri umani". 

Sul Viminale dice: "Il mio rispetto per la ministra Lamorgese non è mai venuto meno perché credo nello Stato e nelle regole di collaborazione tra diversi livelli di governo- spiega - Ma non c'è reciprocità. E mi sto stancando. Non posso apprendere da una telefonata di un prefetto che lo Stato vuole realizzare una tendopoli per centinaia di migranti in una zona Unesco. Pazzi!". Sull'autorizzazione a procedere nei confronti dell'ex ministro Salvini per il caso Open Arms dice: "Ho espresso vicinanza a Matteo, quando vuoi abbattere il tuo avversario per via giudiziaria l'effetto è sempre opposto". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova fuga sui migranti, Siracusano: “Cpa di Bisconte al collasso, il governo batta un colpo”

MessinaToday è in caricamento