Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Giardini-Naxos

La guardia costiera dichiara guerra ai dehors abusivi, prime sanzioni e sequestri

Multati cinque soggetti a cui è stato anche intimato il ripristino dello stato dei luoghi nel più breve tempo possibile

Occupavano il suolo demaniale marittimo senza autorizzazione e sottraendo l'area alla regolare e libera fruizione. La Capitaneria di Porto di Messina, Autorità Marittima dello Stretto e l’Ufficio Locale Marittimo di Giardini Naxos, ufficiali ed agenti di polizia giudiziaria della Capitaneria di Porto di Messina, coadiuvati da personale della Guardia Costiera di Giardini Naxos e congiuntamente al personale della Polizia Locale del Comune di Giardini Naxos, hanno eseguito un importante intervento di polizia . 

I militari hanno individuato alcuni esercenti che senza autorizzazione idonea occupavano abusivamente porzioni di suolo demaniale marittimo esercitando, su di esso, attività commerciali di vario di genere, sottraendolo alla regolare e libera fruizione da parte della collettività.

Nel corso dell’attività di sono stati deferiti alla Autorità Giudiziaria competente per territorio cinque soggetti per occupazione abusiva di suolo demaniale ed innovazioni abusive sullo stesso, ed effettuato il sequestro di una struttura pari ad un’ area di circa 60 mq. Agli stessi è stato inoltre intimato il ripristino dello stato dei luoghi nel più breve tempo possibile.

La Guardia Costiera di Messina e Giardini Naxos, unitamente alla Polizia Locale continueranno nei prossimi giorni l’attività avviata, con lo scopo di riconsegnare le aree arbitrariamente occupate al pubblico utilizzo; tale operazione verterà anche ad uno scrupoloso controllo dei titoli abilitativi in corso di validità. In vista della imminente stagione estiva, il personale della Guardia Costiera, invita l’utenza ad una sempre maggiore sensibilità nel rispetto delle norme in vigore a tutela e garanzia di una corretta fruizione del mare. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La guardia costiera dichiara guerra ai dehors abusivi, prime sanzioni e sequestri
MessinaToday è in caricamento