rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca

Omicidio Musarra, ergastolo per Christian Ioppolo anche in Appello

Nel primo pomeriggio la sentenza che conferma il verdetto già espresso l'anno scorso in primo grado

Christian Ioppolo condannato all'ergastolo anche in secondo grado. Questa la sentenza emessa nel primo pomeriggio dal giudice Bruno Sagone in corte d'assise d'appello, nei confronti del ragazzo che nel marzo del 2019 ha ucciso la fidanzata Alessandra Musarra nel suo appartamento di Santa Lucia Sopra Contesse. Massima pena quindi, così come era già stato stabilito in primo grado lo scorso giugno. Dieci giorni fa l'udienza si era conclusa con un colpo di scena. Ioppolo aveva infatti rinunciato al concordato proposto dal procuratore generale Felice Lima. Il ragazzo si era opposto scegliendo di rientrare nei canoni tradizionali della giustizia. Da qui l'accusa aveva formulato una nuova richiesta di pena in 24 anni di carcere. Ma in Appello non è arrivato nessuno sconto. Il difensore di Ioppolo, l'avvocato Alessandro Billè, attenderà adesso di leggere le motivazioni prima di decidere se ricorrere in Cassazione.

Il giudice ha invece accolto il ricorso del Cedav per il risarcimento del danno all' associazione anti-violenza che si era costituita parte civile. Un riconoscimento che era stato inizialmente negato .Ad assistere i familiari della vittima e le associazioni che si sono costituite, gli avvocati Oleg Traclò, Cettina La Torre a Maria Gianquinto, Antonio Centorrino e Rosaria Chillè.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio Musarra, ergastolo per Christian Ioppolo anche in Appello

MessinaToday è in caricamento