Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca Furci Siculo

Ex agente di polizia assassinato, un uomo dai carabinieri: "Sono stato io"

Il killer che si è costituito ai militari dell'Arma avrebbe sparato con un fucile, il folle gesto in serata sul lungomare di Furci siculo

Si bagna di sangue la sera di Furci Siculo. Nel tardo pomeriggio un uomo ha ucciso sul lungomare un ex agente della polizia di Stato, Giuseppe Catania di 63 anni in pensione da circa tre anni e conosciuto a Messina per i suoi incarichi alle dipendenze della Questura. Secondo una prima ricostruzione il killer di circa 50 anni avrebbe sparato con un fucile.

Lo ha visto passeggiare sul lungomare ed è esplosa la furia omicida, gli ultimi istanti di Giuseppe Catania

L'uomo si è costituito ai carabinieri che stanno indagando su dinamica e motivazioni del folle gesto. Sul posto il sostituto procuratore Roberta La Speme. Secondo le prime ricostruzioni vittima e killer si conoscevano e a quanto pare sarebbe successo qualcosa durante una partita a carte tra le panchine del lungomare che avrebbero portato il cinquantenne prima ad andare via e poi tornare con l'arma da fuoco per sparare su Catania. Tutti elementi al vaglio degli inquirenti che stanno accertando indizi e prove per avere un quadro definito dell'omicidio, potrebbero rivelarsi determinanti le immagini delle telecamere del lungomare di Furci collocate tra locali ed edifici privati. 

Appresa la notizia, il sindaco di Furci siculo, Matteo Francilia, al momento all'estero, ha deciso di rientrare immediatamente e sta facendo ritorno nel comune ionico. La vittima era il padre dell'assessore allo Sport di Furci Giovanni Catania. 

Aggiornamento delle 21,28// Inserimento notizie su omicidio di Giuseppe Catania

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex agente di polizia assassinato, un uomo dai carabinieri: "Sono stato io"
MessinaToday è in caricamento