Cronaca

Processo per l'omicidio Musarra, la famiglia: “Dal diario di Alessandra nessuna nuova pista”

Secondo i legali dalla parziale istruttoria dibattimentale non sono emersi elementi tali da far ritenere che l'assassino possa essere persona diversa dall'imputato. Gli scritti? “Mero sfogo di una giovane che come tanti affida i propri pensieri a qualcosa destinato a rimanere nella sua esclusiva sfera di conoscenza”

E’ alle prime battute il processo per l’omicidio della giovane Alessandra Musarra e già sono tante le tensioni in aula, dove si tornerà il 10 giugno per il secondo dibattimento.

Sul banco degli imputati Cristian Ioppolo, difeso dall’avvocato Alessandro Billè. Ad assistere i familiari della vittima, gli avvocati Oleg Traclò, Cettina La Torre a Maria Gianquinto che sui risvolti dell’udienza del 20 maggio hanno voluto fare delle precisazioni. “Dalla parziale istruttoria dibattimentale – si legge nella nota dei legali - non sono emersi elementi tali da far ritenere che l'autore dell'omicidio di Alessandra Musarra possa essere persona diversa dall'imputato, ma ci sono state solo mere ipotesi avanzate dalla difesa dell’imputato che non modificano il quadro accusatorio. Altresì, dal diario della ragazza a cui ha fatto riferimento il difensore dell'imputato nel porre domande al teste Musarra Luciano (padre della vittima) non è emerso alcunchè, nè di inquietante, né di rilevante sotto il profilo probatorio, trattandosi di un mero sfogo di una giovane ragazza che affidava, come consuetudine di ogni giovane, i propri pensieri a qualcosa destinato a rimanere nella sua esclusiva sfera di conoscenza. Quanto precisato – concludono - per correttezza informativa e per rispetto della dignità della povera vittima Musarra Immacolata detta Alessandra e dei suoi familiari, parti civili da noi rappresentate”.

Al processo per l’omicidio della ragazza uccisa nella sua casa di Santa Lucia Sopra Contesse la notte del 7 marzo 2019, sono costituite anche centri antiviolenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Processo per l'omicidio Musarra, la famiglia: “Dal diario di Alessandra nessuna nuova pista”

MessinaToday è in caricamento