Coronavirus alla Procura di Patti, salta il processo per il duplice omicidio di Ucria

Slitta al 16 dicembre per l'assenza del pm, la prima udienza per la morte dei Contiguglia a Ferragosto. Magistrati, dipendenti e polizia giudiziaria dovranno sottoporsi a tampone dopo due casi risultati positivi

Salta per l’emergenza Covid la prima udienza del processo per il duplice omicidio di Ucria che vede imputati il 30enne di Paternò Salvatore Russo, accusato di avere ucciso Antonino e Fabrizio Contiguglia, e di tentato omicidio per il grave ferimento di Salvatore Contiguglia. 

Duplice omicidio di Ucria a Ferragosto, in quattro a giudizio

A giudizio, per concorso in violenza privata anche alcuni familiari delle vittime, Giovanni Santino Contiguglia, Vittorio Contiguglia e Salvatore Contiguglia.

Il processo che doveva cominciare davanti alla corte d'assise è stato rinviato al 16 dicembre per assenza del pubblico ministero di Patti.  Sono cinquanta, infatti, le persone poste in isolamento e che si dovranno sottoporre a tampone dopo due casi risultati positivi al Covid presso la Procura di Patti. I test dovrebbero essere effettuati oggi stesso e riguardano magistrati, impiegati e polizia giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Donne contro le donne, esplode il caso delle vignette "scandalose" di Lelio Bonaccorso

  • Covid, è morto il sindacalista Santino Paladino

  • Stroncato da un malore mentre consegna la frutta a un cliente, muore il titolare di una azienda

  • Coronavirus, due i casi a Messina con la sindrome di Kawasaki

  • Messa della vigilia di Natale alle 20, cenoni e tombolate con parenti "ristretti": prime anticipazioni sul Dpcm delle feste

  • Il supercriminologo: “Su Viviana e Gioele riparto da zero ma i dettagli parlano chiaro”

Torna su
MessinaToday è in caricamento