Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Milazzo

Operato al Papardo l'operaio di Giammoro ma è fuori pericolo, indagini sulla morte di Vito Cambria

Nella notte il cinquantenne di Pettineo caduto giù durante i lavori di costruzione del pontile ha subito un intervento chirurgico al polmone. Sotto inchiesta dei carabinieri invece il decesso del lavoratore edile avvenuto a Venetico

E' stato operato nella notte a un polmone all'ospedale Papardo l'operaio della ditta Ricciardello che ieri pomeriggio è caduto da un'altezza di quattro metri al cantiere di realizzazione del pontile di Giammoro. Le sue condizioni - come già segnalato ieri - non sono gravi. L'intervento chirurgico si è reso necessario ma secondo quanto si apprende l'uomo, un cinquantenne di Pettineo, ce la farà. Durante i lavori l'operaio è precipitato giù finendo sulla spiaggia e soccorso dai colleghi prima di essere trasportato con l'elisoccorso al Papardo. 

Operaio caduto durante i lavori al pontile di Giammoro, ce la farà 

In corso indagini dei carabinieri invece sulla morte di Vito Cambria, l'operaio cinquantenne che ieri intorno a mezzogiorno ha perso la vita in un cantiere privato a Venetico. Ci sono alcuni aspetti che gli inquirenti della procura vogliono chiarire visto che a quanto pare risultano dubbi sull'apertura o meno del cantiere. Cambria - secondo le informazioni raccolte - è caduto da un ponteggio durante gli interventi, sul posto era impegnato un altro operaio che ha allertato i soccorsi. A Venetico insieme agli investigatori anche i funzionari dell'Asp. 

Venetico, morto operaio caduto da ponteggio 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operato al Papardo l'operaio di Giammoro ma è fuori pericolo, indagini sulla morte di Vito Cambria

MessinaToday è in caricamento