Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

La droga spacciata nei locali della movida, sconti di pena e assoluzioni in Appello

La sentenza di secondo grado del processo scaturito dall'operazione Alcantara

In secondo grado sconti di pena e assoluzioni per i 21 imputati nel processo scaturito dall'operazione Alcantara sullo spaccio di droga nei locali della movida della Jonica. Ieri la pronuncia della prima sezione penale della corte d'Appello in parziale riforma di quella emessa in abbreviato nel febbraio 2022 dal gup Simona Finocchiaro. Concesse le attenuanti generiche il presidente Alfredo Sicuro (giudici a latere De Rose e Giacopello) ha rideterminato le seguenti pene:

Maurizio Carmelo Chisari 11 anni (all'udienza preliminare 14 anni, 7 mesi e 10 giorni),  Giovanni Mario Chisari 5 anni e 10 mesi (contro gli iniziali 7 anni e 8 mesi), Alfredo Mancuso 6 anni e 20 giorni (7 anni e 8 mesi in primo grado), Alessandro Mario Cutrufello 5 anni e 4 mesi (7 anni, 6 mesi e 20 giorni), Vincenzo Verga 4 anni e 8 mesi (6 anni, 11 mesi e 10 giorni), Simone Raiti 1 anno e 10 mesi più 5800 euro di multa e assolto perchè il fatto non sussiste da due capi d'imputazione. Assoluzione per Antonino Nucifora, Leonardo Patanè ed Emanuele Giordano per non aver commesso il fatto. Quest'ultimo dovrà scontare 1 anno di reclusione e pagare 2mila euro di multa (pena sospesa).

Rideterminate le pene per: Vincenzo Curia (8 anni, 10 mesi e 20 giorni), Giovanni Marco Condorelli (3 anni, 9 mesi e 10 giorni), Antonio Cacciola (3 anni 7 mesi e multa per 7600 euro di multa), Carmelo Coco (4 anni), Gualberto Amorelli Joao Victor (2 anni e 20 giorni perdita efficacia custodia cautelare), Paolo Monforte (1 anno, 9 mesi e 10 giorni pena sospesa), Carlo Di Pasquale (1 anno, 8 mesi e 10 giorni pena sospesa), Soufiane Ouguas (2 anni, 4 mesi e 20 giorni perdita efficacia arresti domiciliari), Emmanuele Grasso (1 anno, 8 mesi e 10 giorni), Gianluca Russo (1 anno, 10 mesi e 20 giorni perdita efficacia arresti domiciliari). 

Concessa ad Alfio Cicala la sospensione della pena detentiva insieme a Sergio Salvatore Corica ed Emmanuele Grasso. 

Ridotta a 5 anni l'interdizione dai pubblici uffici per Giovanni Mario Chisari, Giovanni Marco Condorelli e Carmelo Coco. Revocate le misure di sicurezza per Vincenzo Curia, Giovanni Marco Condorelli e Carmelo Coco. Disposta infine la revoca delle pene accessorie per Emanuele Giordano, Antonio Cacciola, Gualberto Amorelli Joao Victor, Paolo Monforte, Carlo Di Pasquale, Soufiane Ouguas, Emmanuele Grasso, Gianluca Russo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La droga spacciata nei locali della movida, sconti di pena e assoluzioni in Appello
MessinaToday è in caricamento