menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Messina zona rossa, Razza: "Il sindaco rettifichi ordinanza su chiusura negozi"

L'assessore regionale alla sanità interviene sull'ordinanza restrittiva del primo cittadino chiedendo la modifica dei provvedimenti legati alle attività essenziali

Modificare l'ordinanza emanata dal sindaco Cateno De Luca. Nel primo giorno di lockdown per Messina si aggiungono, una dopo l'altra, le voci di chi chiede la rettifica della decisione di chiudere anche le attività indicate nell’allegato 23 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 3 dicembre 2020, che, invece, potrebbero rimanere aperte anche in zona rossa. 

"La crescita del contagio nella città di Messina preoccupa e, per questo motivo, da oggi è in vigore l'ordinanza del presidente Musumeci che aumenta le restrizioni e pone ai massimi livelli l'attenzione per arginare la diffusione della pandemia tra i cittadini messinesi", spiega Ruggero Razza. "Non si può, invece, condividere il successivo provvedimento del sindaco peloritano che, a prescindere da ogni valutazione di natura giuridica, vieterebbe dal 15 gennaio le attività essenziali, a cominciare dalla vendita di generi alimentari. Si tratta, chiaramente, di limitazioni incompatibili con le primarie ed irrinunciabili esigenze di ordine sociale. Confidiamo pertanto in un provvedimento di rettifica", conclude. 

Anche il gruppo Rete 34+ ha avanzato dubbi sull'ordinanza di Cateno De Luca e richiesta di modifiche è stata avanzata anche dal gruppo consiliare Sicilia Futura

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Le mascherine per proteggere la salute dei bambini

Attualità

"Nascere e crescere con i libri": kit libri ai nuovi nati nel 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento