Associazione mafiosa, spaccio e tentato omicidio: 4 ordini di carcerazione

Gli arresti risalgono all'operazione "Wolf" che nel 2004 ha colpito la cellula criminale dei Cintorino di Calatabiano, operante nella zona di Taormina

Una operazione che nel 2004 ha portato all'arresto di 47 persone fra le province di Messina, Catania, Catanzaro, Napoli, Roma, Bologna, Como e Milano. Gli ordini di carcerazione sono stati eseguiti ieri dal Commissariato di Pubblica Sicurezza di Taormina. L'attività di indagine aveva smscherato un’articolata associazione mafiosa legata alla consorteria criminale dei Cintorino di Calatabiano operante nella zona di Taormina. Perquisizioni, appostamenti e intercettazioni provarono l’esistenza di una rete ben organizzata dedita allo spaccio di droga, estorsione ai danni di commercianti e professionisti, furti. 

Gli ordini di carcerazione emessi dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Reggio Calabria, eseguiti ieri, stabiliscono le pene a carico di: Maurizio Cipolla, classe 82, in atto sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno, che dovrà espiare la pena di anni 10, mesi 6 e giorni 28 di reclusione per i reati di associazione mafiosa, associazione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti e tentato omicidio. Salvatore Anastasi, del 65, con una pena di anni 3, mesi 6 e giorni 23 di reclusione per il reato di associazione mafiosa, Francesco Cipolla, del 75, e Claudio Granata, del 78, rispettivamente con una pena di anni 9, mesi 1 e giorni 10 di reclusione il primo, anni 9, mesi 6 e giorni 20 di reclusione il secondo, per il reato di associazione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I Pooh e il concerto non previsto in cartellone, Torre Faro "svegliata" a notte fonda per l'evento musicale dell'anno

  • Dall'aggressione fisica all'auto bruciata: la storia di Alessandro Gonciaruk, vittima di intimidazione a Zafferia

  • L'indagine sulla Banca di Credito Peloritana, raffica di perquisizioni nelle aziende

  • "Scambio" di morti in obitorio, famiglia seppellisce la salma sbagliata

  • Non ci sono bombole, malata di Covid rischia la vita: il medico del 118 denuncia tutto ai carabinieri

  • Su Viviana e Gioele indagini per altri due mesi, Daniele Mondello: "Orribile non poter ancora dar loro sepoltura"

Torna su
MessinaToday è in caricamento