Lipari, i Cinquestelle della commissione Sanità: "Il governo regionale privilegia gli ospedali delle grandi città"

Il gruppo dell'Ars ha tenuto le audizioni in ospedale, De Luca e Cappello accusano Musumeci e Razza di preferire le strutture sanitarie delle aree metropolitane lasciando sguarnite le comunità più isolate. Controlli degli ispettori ministeriali

La commissione Sanità all'ospedale di Lipari

Ospedale di Lipari, i Cinquestelle accusano il governo Musumeci sulle carenze del nosocomio dell'Isola. Oggi la commissione Sanità all'Ars nell'isola per le audizioni, tra gli altri al direttore generale dell'Asp Paolo La Paglia e ai componenti del Comitato che prosegue il presidio innescato dalla morte della ventiduenne Lorenza Famularo, presunto caso di malasanità. In corso le indagini della procura di Barcellona Pozzo di Gotto. Gli ispettori del ministero della Sanità hanno ascoltato medici e infermieri in servizio durante gli accertamenti sanitari a Lorenza e assumeranno le decisioni del caso. 

Ospedale di Lipari, gli impegni dell'assessore Razza

“Mentre da anni denunciamo le carenze organiche che affliggono l'ospedale di Lipari come quelli delle altre isole minori e delle sedi disagiate, il governo Musumeci ha preferito una sanità a macchia di leopardo, prediligendo la sanità delle città metropolitane a discapito di quella delle Asp lasciando indietro le comunità più isolate che invece sono le più a rischio con i risultati che purtroppo abbiamo visto a Lipari. Quì si registra peraltro una pianta organica risalente al 2017. Tutto questo è inaccettabile e le soluzioni proposte oggi da Razza sono assolutamente tardive, Musumeci è responsabile del mancato rispetto del diritto alla salute delle persone di questo comprensorio. Abbiano proposto una sottocommissione per la formulazione di una proposta legislativa regionale sulla sanità delle isole minori”: a dichiararlo  i deputati regionali del Movimento 5 Stelle all’Ars Antonio De Luca e Francesco Cappello, componenti della Commissione regionale Sanit riunita a Lipari proprio su proposta dei Cinquestelle. “Venire quì a Lipari - spiegano i deputati M5S - era il minimo che si potesse fare. Se da un lato si comprende la carenza di anestesisti, non si comprende e non è tollerabile la carenza di altre figure come gli infermieri che sono solo 36 in forza su 65 previsti dalla pianta organica. Quindi le risorse ci sono ma nessuno dall’assessorato regionale alla Salute si è premurato di dare risposte a questo territorio e, dispiace dirlo, ma non doveva essere la morte di una giovane a sollevare gli animi e sollecitare l’intervento doveroso della Regione Siciliana. L’assessore Razza ha promesso l'elicottero h24 di stanza a Lipari, il completamento della pianta organica mediante un concorso straordinario esclusivo per Lipari, le convenzioni con i medici dell’ospedale Papardo di Messina in tutti i reparti fino al completamento delle procedure concorsuali ma è lecito chiedersi se tutto questo doveva e poteva essere fatto mesi fa.

L’ospedale di Lipari è andato avanti negli anni grazie all'abnegazione di molti medici, infermieri, tecnici e anche personale amministrativo, andando oltre gli obblighi istituzionali e assumendosi i rischi derivanti da ciò ma una struttura ospedaliera non può essere abbandonata alla sola buona volontà di chi vi lavora. Musumeci e Razza pongano immediatamente rimedio” - concludono De Luca e Cappello. Ieri pomeriggio la visita dell'assessore Razza che ha promesso una serie di atti per l'ospedale di Lipari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Far west sui Colli Sanrizzo, insulti e schiaffi tra due famiglie nell'area attrezzata di Musolino

  • Cade da cavallo e sbatte la testa, 18enne in gravissime condizioni

  • Rissa tra ragazzine a Villa Dante, due ferite: quattro pattuglie dei vigili per calmare gli animi

  • Brigata Aosta nello sconforto per la morte di Filippo Fontana, indagini a tutto campo a Capo d'Orlando

  • Ucciso a Los Angeles il regista Serraino, “Un amore spropositato per Messina che non gli ha mai tributato nulla”

  • La nuova Maserati Corse parla messinese, nel team di progettazione due ex studenti UniMe

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento