rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca Taormina

Lavori mai finiti e carenza di medici: "ospedale di Taormina in emergenza"

Il grido d'allarme lanciato dai sindacati Nursind, Cgil Fp e Uil Fpl che hanno proclamato lo stato di agitazione. Manca il personale e alcuni reparti lavorano al 50%: "C'è chi ha oltre mille giorni di ferie arretrate"

"Ospedale di Taormina in emergenza". Lo dicono i sindacati Nursind, Cgil Fp e Uil Fpl che hanno proclamato lo stato di agitazione dopo aver svolto un'assemblea dedicata alle criticità del San Vincenzo. Le tre sigle insistono sulla carenza di personale che riguarda sia dirigenti, medici che operatori, c'è chi avrebbe perfino più di mille giorni di ferie arretrate. C'è poi il problema relativo ai lavori di ristrutturazione: "Al complesso operatorio solo tre sale operatorie sono state ultimate e l’attività è stata ridotta di oltre il 50 per cento. Incertezza anche sul futuro del centro cardiologico pediatrico,  visto che a fine luglio scade la convenzione, mentre nessuna notizia si ha sull’esito dei lavori alla terapia sub intensiva, che dovevano terminare a ottobre. I disagi interessano numerosi reparti, da Ematologie a Radioterapia, da Ginecologia e Cardiologia".

I sindacati Nursind, Uil Fpl e Cgil Fp hanno quindi trasmesso il verbale dell’assemblea alle autorità competenti, prefettura e Asp, per avviare l’iter che potrebbe portare a forti manifestazioni di protesta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori mai finiti e carenza di medici: "ospedale di Taormina in emergenza"

MessinaToday è in caricamento