Cronaca

"Bambino positivo al coronavirus dirottato a Catania", La Fauci chiede certezze all'Asp sui ricoveri dei pazienti non gravi

Il consigliere comunale di Ora Messina si è rivolto all'azienda sanitaria provinciale per capire come stanno le cose nei Pronto soccorso degli ospedali, al direttore Alagna non risultano segnalazioni del genere. Il caso di una famiglia raccontato dall'esponente politico

Foto di repertorio

La segnalazione è del consigliere comunale di Ora Messina Giandomenico La Fauci, parla di pazienti positivi al coronavirus dirottati a Catania perché nessun ospedale della Città Metropolitana è adeguato al ricovero di soggetti positivi al Covid-19 in condizioni non critiche. "Una famiglia – formata da madre, padre e figlio di 8 anni – è risultata positiva - scrive La Fauci - il protocollo è stato seguito alla lettera, fino alla negativizzazione dei due genitori, discorso diverso per il piccolo che, invece, risultava ancora positivo. Nei giorni della sua positività, però, il bambino è stato colto da un malore improvviso che ha portato a sintomi preoccupanti per i genitori, come la presenza di sangue nel vomito. Mi scuso per i dettagli, raccontati dai due nostri concittadini, ma è giusto far capire il livello di preoccupazione. Immediatamente è intervenuto il 118 per un primo soccorso, ma la positività del bambino ha aperto a una discussione. "Infatti - prosegue il consigliere - per disposizioni aziendali nessun pronto soccorso di Messina e provincia è abilitato all’accoglimento di positivi in condizioni non critiche. Il bambino, compresi i parametri vitali stabili, veniva disposto il trasferimento a Catania, città dove il pronto soccorso è stato adeguato all’accoglimento di pazienti positivi in condizioni non solo critiche". La Fauci si rivolge all'Asp chiedendo perché i pronto soccorso della nostra provincia non siano stati adeguati al ricevimento di pazienti positivi non critici". Il direttore dell'azienda sanitaria provinciale Dino Alagna, venuto a conoscenza della nota del consigliere comunale, risponde che a lui non risultano segnalazioni del genere negli ospedali Covid di competenza dell'Asp per le prestazioni sanitarie da rendere ai pazienti affetti da coronavirus, sia gravi che non gravi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Bambino positivo al coronavirus dirottato a Catania", La Fauci chiede certezze all'Asp sui ricoveri dei pazienti non gravi

MessinaToday è in caricamento