rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Carovana "Stop the War", si parte anche da Messina per la testimonianza di pace e solidarietà

Il pacifista messinese Antonio Mazzeo parteciperà alla Carovana promossa da diverse associazioni italiane. Circa duecento le persone che parteciperanno e una settantina i mezzi coinvolti che trasporterano beni di prima necessità e vestiario

Anche da Messina tante adesioni per "Stop The War - Facciamo la Pace #nowarinukrain", l'iniziativa-testimonianza di pace e solidarietà contro la guerra. In prima fila anche il pacifista messinese Antonio Mazzeo (nella foto) che parteciperà personalmente alla Carovana di pace "Stop the War" promossa da diverse associazioni italiane, così come già accaduto durante la guerra in ex Yugoslavia "per sentirsi fisicamente vicini alle vittime del conflitto, a tutte le vittime di tutti i conflitti che insanguinano il pianeta".

La carovana partirà venerdì 1 aprile da Gorizia sino al confine con l'Ucraina e raggiungere Leopoli. A Leopoli si svolgeranno incontri programmati con associazioni della società civile ucraina e saranno effettuate visite negli ospedali della città. Il gruppo rientrerà in Italia accompagnando alcuni rifugiati che saranno accolti da comitati locali. Un'accoglienza diffusa e dal basso, così come avvenne con i microprogetti a favore dei rifugiati in fuga dai Balcani.

"Vogliamo ancora credere che ci possa essere un mondo migliore. Davvero Giusto. Rispettoso dell'uomo e dell'ambiente. Vogliamo provare a seminare sogni, speranze, sorrisi mentre i signori della guerra, a Mosca, Washington, Bruxelles e Kiev continuano a seminare odio, sangue e morte", si legge nella nota che accompagna l'iniziativa.

Circa duecento le persone che parteciperanno e una settantina i mezzi coinvolti che trasporterano beni di prima necessità e vestiario.

Antonio Mazzeo-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carovana "Stop the War", si parte anche da Messina per la testimonianza di pace e solidarietà

MessinaToday è in caricamento