Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Il Comune di Giardini Naxos blocca i commenti su facebook, parte la denuncia: "Censure immotivate"

L'associazione culturale “La Bottega Del Rumore” segnala che alcuni cittadini sono stati bloccati senza possibilità di contraddittorio. Il sindaco: "E'un profilo che gestisco io per comunicazioni di servizio, non per dibattito". Ma la regola non vale per tutti...

Bloccati su facebook perchè scrivono commenti critici nei confronti dell'amministrazione di Giardini Naxos. E' questa la denuncia dell'associazione culturale “La Botteda del Rumone” intenzionata a fare rumore davvero insieme ad altre associazioni che non ci stanno a farsi mettere il bavaglio.

In tempi di quarantena i social  hanno amplificato la loro funzione di realtà più o meno virtuali per esprimere e scambiarsi opinioni. Anche le realtà istituzionali da tempo si sono attrezzate per avere la loro pagina Facebook ufficiale ma questa del comune di Giardini Naxos, rischia di finire nella bufera: “Ci giungono segnalazioni di numerosi utenti - è la denuncia - che a causa di commenti poco graditi riguardo alcune iniziative messe in atto dall’amministrazione comunale, hanno visto non solo cancellati i propri commenti dalla pagina istituzionale del comune di Giardini Naxos, ma addirittura è stato interdetto loro l’accesso alla suddetta pagina, o la possibilità di lasciare un commento sulla stessa”.

“Non addentrandoci nei singoli temi che hanno portato alla censura dei commenti negativi, in quanto riteniamo siano argomenti di difficile approfondimento senza un appropriato background culturale scientifico - continua la segnalazione -  e non volendo spostare l’attenzione dal principale argomento di discussione, ossia la libertà d’espressione e di critica, riteniamo deplorevole il modus operandi di colei, o colui, che gestisce la pagina Istituzionale del nostro comune, e chiediamo lumi sulle dinamiche di gestione della stessa e sulle motivazioni che portano alla censura sistematica di qualsiasi utente che abbia l’ardire di esprimere un’opinione difforme dalla linea dell'amministrazione comunale”. 

Cade dalle nuvole, il sindaco di Giardini Naxos Pancrazio Lo Turco che getta acqua sul fuoco e assicura che non c'è nessuna censura, solo cautela rispetto a commenti che possono non essere consoni ad una pagina istituzionale: “Sono io il responsabile della pagina in quanto sindaco - spieha Lo Turco -  Non stiamo censurando nessuno abbiamo deciso di bloccare tutti i commenti perché non ritenuti consoni per un pagina istituzionale di un Comune”, decisione che sarebbe arrivata circa quattro mesi fa quando dopo un guasto idrico si sarebbero riversati nella pagina commenti volgari.  La pagina deve essere usata solo per inserire comunicazioni, non è una piazza virtuale in cui apparire, chiunque abbia qualcosa da dire può farlo mandando una email o un messaggio alla pagina”, conclude il sindaco.

Una spiegazione che non convince i responsabili dell’Associazione: “Se così fosse - spiegano - non ci sarebbero anche altri commenbti. Non risulta, a detta del direttivo, che la possibilità di lasciare commenti sulla pagina istituzionale sia stata negata a chiunque, è possibile smentire tale ipotesi anche solo collegandosi alla pagina in questione per verificare che, come da esempio riportato, sotto il post di auguri pasquali siano presenti messaggi di auguri da parte di alcuni utenti”. 

IMG_20200417_131104-11

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Giardini Naxos blocca i commenti su facebook, parte la denuncia: "Censure immotivate"

MessinaToday è in caricamento