Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

PalaRescifina, da impianto a porte chiuse a nuova location per i concerti: "Tutto il Meridione ci invidia"

La riapertura ai grandi eventi del Palazzetto con il concerto di Ligabue è stata un successo, amministrazione comunale su di giri. Disguidi di comunicazione sulle navette al termine dell'esibizione per gli spettatori che dovevano raggiungere il capolinea Zir

Non solo lo stadio Franco Scoglio. Il PalaRescifina riaperto dopo anni per l'organizzazione di concerti dimostra che Messina nel Sud Italia con i due impianti fa la voce grossa. Il concerto di Ligabue che stasera farà il bis ha "inaugurato" la nuova stagione del palazzetto tra Cep e San Filippo. 


"Abbiamo riaperto ai grandi eventi il Palarescifina con il concerto di Ligabue - commenta il sindaco Basile - è stato un grande successo di pubblico ma soprattutto di grande divertimento in cui il grande protagonista oltre il cantante emiliano è stato il nostro palazzetto che è tornato a essere un importante punto di riferimento per la nostra città". 

La Commissione, esaminati gli atti ed effettuato il sopralluogo, aveva espresso parere favorevole per il concerto dell'artista con una una capienza ricettiva massima di 4.959, spettacolo che potrà essere l'antipasto di una lunga serie di concerti. 

Ligabue, buona la prima al PalaRescifina

"Se a Messina oggi è possibile organizzare questi eventi è perché da qualche anno si è deciso di sistemare i conti, fare i progetti, appaltare le opere e completare i lavori - afferma il direttore generale del Comune Salvo Puccio - al Palarescifina fino a qualche anno fa ci si poteva giocare a porte chiuse e se non pioveva, di giorno e se non c'era freddo. Prima Cateno De Luca ed ora Federico Basile ci hanno scommesso e lavorato e i risultati sono questi. Come per lo stadio e per tutti gli impianti che verranno prima adeguati e dopo valorizzati. Grazie Liga per aver creduto in Messina!". 


L'assessore agli Spettacoli Massimo Finocchiaro: "Il PalaRescifina (4mila per eventi sportivi e 5/6 mila posti per extra sportivi) torna a splendere e la nostra città si prende il ruolo di mattatrice della musica. Con lo Stadio San Filippo (con una capacità di circa 41000 posti) - sono due tra gli impianti più importanti che tutto il meridione ci "invidia", entrambe in prossimità dello svincolo autostradale - con oltre 2500 posti auto - con la possibilità di accogliere in sicurezza quasi 300 pullman - e con servizi navetta da e verso gli ulteriori parcheggi cittadini. C'è da esserne profondamente orgogliosi".

ingresso Palarescifina

A proposito di navette notturne, al termine del concerto disagi di comunicazione con gli spettatori a piedi perché i bus messi a disposizione dell'Atm hanno servito all'uscita dell'impianto gli spettatori che avevano il pass auto senza la dovuta informazione che gli altri mezzi a loro disposizione si trovavano sulla statale 114 ad attenderli. Un disguido che poteva essere risolto con un cartello indicativo sul lunotto anteriore della navetta risparmiando ai possessori del biglietto che volevano raggiungere il capolinea della zona industriale inutili giri tra stadio e palazzetto. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PalaRescifina, da impianto a porte chiuse a nuova location per i concerti: "Tutto il Meridione ci invidia"
MessinaToday è in caricamento