Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca

Palestra dell'Università, Micali: “Fiore all'occhiello del fitness reso possibile grazie alle competenze e all'investimento del Cus Unime”

Il presidente del Centro universitario sportivo rivendica l'impegno per la realizzazione della struttura inaugurata mercoledì scorso. “Siamo stati veramente bravi a trasformare una volontà, un atto di indirizzo politico, in una realizzazione di assoluto pregio”

Un fiore all'occhiello del fitness reso possibile grazie anche alle competenze e all'investimento economico del Cus Unime. E' la palestra dell'Università a Palazzo Mariano che aprirà battenti dal prossimo lunedì. A rivendicare la realizzazione della struttura inaugurata mercoledì scorso è il Cus, il Centro universitario sportivo a cui è stata revocata la convenzione per la gestione degli impianti sportivi della Cittadella dell'Annunziata oggi affidati alla Ssd Unime (Società Sportiva Dilettantistica dell’Ateneo che avrà in gestione anche la palestra).

“Abbiamo appreso dell’inaugurazione della palestra universitaria di Palazzo Mariani a cui il Cus UniMe ha dato un significativo contributo - si legge in una nota del presidente Nino Micali -  Siamo stati veramente bravi a trasformare una volontà, un atto di indirizzo politico, in una realizzazione di assoluto pregio resa possibile anche grazie all’impegno economico del Cus Unime e alle nostre competenze tecniche e professionali. Il progetto, infatti, ci ha visti impegnati dall’inizio e sino alla sua ultimazione, con annessi attrezzi e arredi, abbiamo curato l’allestimento nei particolari, gettando le basi e gli spunti per il raggiungimento dell’obiettivo finale. Oggi - scrive - andrebbero ringraziati soprattutto tutti quei collaboratori del Cus UniMe che nella fase di allestimento, si sono spesi per lo sprint finale che avrebbe dovuto portare all’inaugurazione già un anno e mezzo fa, vanificata poi dalla serrata a causa del lockdown”. 

Micali ricorda anche che il progetto della palestra di Palazzo Mariani, “voluto fortemente dall’ex rettore Pietro Navarra e la direzione sport Carmelo Trommino, realizzato dagli uffici dei servizi generali dell’università, (responsabile del progetto Ing. Salvatore Ferrara) capitanati dall’ex responsabile Francesco Oteri, ha visto il Cus UniMe direttamente, materialmente ed economicamente impegnato, finiti i lavori, per la predisposizione all’apertura ed all’inaugurazione. Questa fase della durata di alcuni mesi è servita a predisporre gli attrezzi, gli arredi e tutto quello che era necessario per rendere la palestra fruibile e funzionale costata al Cus UniME circa 40 mila euro. Oggi, malgrado i già noti fatti di cronaca che saranno trattati nelle sedi opportune, non possiamo fare altro che gioire per tutta la comunità accademica e la città”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palestra dell'Università, Micali: “Fiore all'occhiello del fitness reso possibile grazie alle competenze e all'investimento del Cus Unime”

MessinaToday è in caricamento