rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca

Pandemie ed epidemie a Messina, aspetti storico-scientifici: esperti a convegno

Tra gli interventi quello di Giulio Tarro, Antonino Ioli, Antonio Pugliese e Lorenzo Mondello

“Pandemie ed epidemie a Messina: aspetti storico-scientifici”. E’ il tema dell’incontro  che si svolgerà sabato 28 maggio alle 9.30 nella biblioteca regionale universitaria “Giacomo Longo”.
Dopo i saluti della direttrice del Brum Tommasa Siragusa e di Giuseppe Previti, presidente del Comitato “Messina, la città dimenticata” sarà la volta di esperti che relazioneranno sul tema della pandemia con un occhio al passato e sulle emergenze attuali legate non solo al Covid.

Tra gli interventi, Giulio Tarro, primario emerito di vitrologia all’ospedale “Cotugno” di Napoli, Antonino Ioli, professore emerito di malattie infettive all’Università di Messina, Antonio Pugliese, già ordinario Clinica veterinaria dell’ateneo e Lorenzo Mondello, già primario malattie infettive dell’Ospedale Papardo e fresco di nomina nella Commissione regionale Aids della Sicilia voluta dall’assessore Ruggero Razza che nei giorni scorsi ha presentato la nascita in Sicilia del Cersep, Centro regionale siciliano epidemie e pandemie che ha l’obiettivo di realizzare attività di monitoraggio preventivo, addestramento e formazione per rafforzare e mettere in sicurezza il sistema sanitario regionale da nuovi eventi epidemici o pandemici.

Quello delle pandemie, anche a prescindere dal Covid che ha rappresentato una emergenza globale negli ultimi tre anni, resta un tema caldo anche alla luce dei recenti casi di contagio di vaiolo delle scimmie o Monkeypox che cresce in Europa e che fino ad oggi, in Italia, ha registrato i primi tre casi. 

A moderare l’incontro del 28 maggio, sarà il medico-giornalista Giuseppe Ruggeri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pandemie ed epidemie a Messina, aspetti storico-scientifici: esperti a convegno

MessinaToday è in caricamento