Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca

La "circonvallazione panoramica": prosegue lo studio per prolungare l'arteria da Granatari a Mortelle

Un finanziamento da 280 mila euro per studiare le modifiche sulla nuova Panoramica dello Stetto e collegarla con la zona tirrenica evitando la salita Frantinaro. L'obiettivo è quello di collegare dallo svincolo di Giostra a Capo Peloro la zona nord della città

Prolungare la nuova Panoramica dello Stretto, congiungendo direttamente la città con i lidi di Mortelle, ed evitando di transitare lungo la discesa di Granatari, cioè la salita Frantinaro, da anni in stato di abbandono e rischiosa sia per i residenti che per chi transita in auto e in moto. Del completamento della strada se ne parlava già nel piano urbano della mobilità del 2006 e dopo la prima indagine conoscitiva per comprendere le modalità di amplamento dell'arteria, alla città Metropolitana procede l'iter per la realizzazione del progetto ancora in una fase embrionale. Sarà possibile fino al 28 dicembre, infatti, consegnare gli schemi di progetto per i lavori, per cui sono stati stanziati 4 milioni e mezzo di euro. 

Le soluzioni possibili 

L'idea è quella di razionalizzare la rete stradale congiungendo la zona nord dallo svincolo autostradale di Giostra a quella di Mortelle e dei laghi. Un obiettivo per cui è necessario creare un bypass a monte dei flussi di auto verso Capo Peloro, chiudendo al traffico la strada privata che congiunge la Panoramica, all'altezza della rotonda di Granatari, con la litoranea. Come realizzare questa grande "circonvallazione" della zona nord? Le ipotesi al vaglio sono tre. La soluzione "A verde" che prevede l’adeguamento e l'allargamento della Via Vecchia Salita Cimitero, e che collegherebbe la rotatotoria con la ss 113 in prossimità della rotatoria per Capo Peloro. La soluzione "A rosso", che prevede l’adeguamento di una strada privata esistente dove si ipotizza l'esproprio per pubblica utilità all’altezza di Mortelle, esattamente di fronte ai lidi. E la soluzione "B blu" che prevede la partenza dalla strada che porta verso il cimitero, Via Vecchia Salita Cimitero Granatari, e la realizzazione di una parte nuova di tracciato che per un tratto si congiungerebbe con una strada privata all'altezza della rotatoria di Capo Peloro. 

La scelta di minore impatto 

Se la soluzione rossa e blu arriverebbero direttamente di fronte ai lidi di Mortelle, e la rossa in particolare sarebbe quella con meno impatto, la soluzione verde sbocca sul lago piccolo di Ganzirri e potrebbe essere addirittura complementare alle altre. "Arrivati all’odierna rotatoria di fine Panoramica, in pratica, oggi si può solo scendere a destra. La soluzione “verde” prevede invece che si possa proseguire dritto e arrivare al lago piccolo, le soluzioni “rosso” e “blu” prevedono che si possa andare a sinistra, dove ora c’è un complesso privato, e arrivare di fronte ai lidi di Mortelle. - si legge nel bando - Ma non solo dritto o a destra. Da quella rotatoria, in teoria, si potrebbe andare anche a sinistra e imboccare una strada che, in appena 500 metri, conduce a Mortelle, sulla strada statale 113 dir, davanti ai lidi. Passando dalla strada Frantinaro e dalla via Consolare Pompea, invece, servono due chilometri, il quadruplo della distanza e ancor più del tempo". 

I criteri 

La contestualizzazione ambientale delle ipotesi prese in esame è il criterio determinante per capire come realizzare l'intervento. L'infrastruttura, infatti, deve tenere conto del naturale completamento dell'arteria con il fine di renderlo idoneo alla decongestione del traffico veicolare sulla via consolare Pompea. "Il quadro esigenziale ovvero lo scenario dei fabbisogni sia dell’amministrazione che della collettività pone al centro delle necessità la rimozione delle criticità indotte dal mancato collegamento diretto con adeguata sezione e tracciato alla SS. 113 dir, provvedendo a dotare il tessuto urbano della zona nord di una via di fuga adeguata", si legge ancora nel bando. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "circonvallazione panoramica": prosegue lo studio per prolungare l'arteria da Granatari a Mortelle

MessinaToday è in caricamento