rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Cronaca

Cda dell'università, a breve le nuove elezioni. Todaro: "Non sono solo l'uomo delle denunce, ecco perché mi candido"

Il sindacalista sarà in corsa come rappresentante del personale tecnico amministrativo. Le elezioni saranno il 5 e il 6 marzo anche per tre membri del Senato accademico. "Non è democratico che ci sia soltanto un candidato", ha detto

Non vuole essere riconosciuto come "l'uomo delle denunce", ma vuole continuare nell'intento di vigilare anche dall'interno sugli affari dell'Università di Messina, puntando adesso alle elezioni dei componenti del Cda dell'Ateneo. Il sindacalista Paolo Todaro, attualmente eletto come componente del Senato accademico, sarà in corsa come rappresentante del personale tecnico amministrativo alle elezioni per il nuovo consiglio d'amministrazione che si terranno il 5 e il 6 marzo, giorni durante i quali dovranno essere eletti anche un rappresentante dei docenti ordinari per l'area giuridica, uno per l'area scienze della vita e uno dei ricercatori per l'area scienze.

"Non reputo democratico che si facciano elezioni con un unico candidato ho deciso ancora una volta di metterci la faccia", ha detto motivando la decisione di intraprendere un percorso che, nel caso in cui lo portasse a vincere le elezioni, comportà la rinuncia all'incarico attualmente ricoperto. "C'erano in campo altri candidati che hanno fatto un passo indietro qualche giorno prima della scadenza e sono consapevole del fatto che se dovessi essere eletto mi dimettero per incompatibilità dal senato", aggiunge ancora.  

Due compiti diversi, quello che potrebbe svolgere in seno al Cda, rispetto a quello da senatore accademico. "Certamente il lavoro al consiglio d'amministrazione è più gravoso e con più responsabilità ma può avere maggiore incisione anche e soprattutto sugli investimenti dell'Ateneo", sottolinea. A pesare è soprattutto il ruolo avuto nell'aver denunciato i rimborsi milionari dell'ex rettore Cuzzocrea. "Dispiace essere etichettato come l'uomo delle denunce - ha concluso - Non sono un eroe e non lo voglio essere, ho solo fatto il mio dovere assumendomi sempre le responsabilità". 

Oltre al rinnovamento dei rappresentanti del consiglio d'amministrazione, negli stessi giorni e per via telematica, dovranno essere scelti anche tre componenti del senato accademico in rappresentanza delle aree sienze della vita, scienze e scienze economico giuridiche. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cda dell'università, a breve le nuove elezioni. Todaro: "Non sono solo l'uomo delle denunce, ecco perché mi candido"

MessinaToday è in caricamento