Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Parcheggi di interscambio, il comune pensa alla proroga della sosta gratuita

Per quanto riguarda le strutture di San Cosimo, Europa est, Europa centro e Bordonaro. Quasi pronti il Socrate a Gazzi e il via Palmara ma non ancora ufficialmente aperti. Cominciati i lavori per il terzo su viale Europa

Dopo l'affidamento dei quattro parcheggi di interscambio all'Atm, quelli di San Cosimo, Europa est, Europa centro e Bordonaro, si pensa già alla proroga della data a partire dalla quale la sosta diventerà a pagamento. La decisione definitiva arriverà i primi di gennaio, dopo la riunione fra l'assessorato alla mobilità urbana e i vertici di Atm, ancora da calendarizzare ma in programma subito dopo Capodanno. Un incontro chiave per poter mettere a regime il sistema di parcheggi di intergambio, durante il quale dovranno essere definite tariffe, data definitiva di messa in funzione della sosta a pagamento e individuazione dell'unico software attraverso cui gli utenti potranno usufruire del servizio di sosta. 

Un percorso, questo, che potrebbe richiedere qualche giorno in più, determinando così lo spostamento della data di entrata in vigore del pagamento, fissata al 15 gennaio dalla delibera di fine novembre con cui sono stati affidati i quattro parcheggi all'Atm, a qualche settimana dopo. "Il sistema delle navette di interscambio, soprattutto per quanto riguarda il collegamento del parcheggio di Bordonaro con il Policlinico, il capolinea del Tram e le fermate degli Shuttle, è già operativo - spiega il presidente dell'Atm Giuseppe Campagna - Ma si devono adesso trasferire le piattaforme di gestione dei parcheggi che non sono stati realizzati dalla stessa ditta a un'unica interfaccia per consentire agli utenti di utilizzare in modo semplice tutte le aree di sosta". 

Un sistema, questo, che potrebbe poi subire dei correttivi in corso d'opera dopo essere stato testato dagli utenti. "Quando si aprirà tutta la via Don Blasco si potrebbe pensare anche a una linea che colleghi i parcheggi di viale Europa con il centro commerciale e i negozi della zona", ha concluso Campagna. Intanto sono in dirittura d'arrivo i lavori dei parcheggi di via Socrate a Gazzi e via Palmara, tra le vie Baglio e via del Santo, e sono appena cominciati quelli del terzo parcheggio di viale Europa, tra la via Cesare Battisti e il viale Italia, mentre da pochi giorni è stato aperto quello di via Catania. Ancora cantiere aperto nella zona nord, a San Licandro, dove i lavori, che sarebbero dovuti terminare ad agosto, continuano a essere fermi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi di interscambio, il comune pensa alla proroga della sosta gratuita
MessinaToday è in caricamento