rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Litoranea Nord / Via Consolare Pompea

Parcheggi sulla litoranea, tutto fermo da un anno e c'è chi scrive: "Vergogna"

L'estate scorsa la chiusura delle aree per questioni di sicurezza, poi nessun intervento. Il consigliere comunale Dario Carbone fa pressing sul Comune

La questione parcheggi resta calda e non solo relativamente a quelli di interscambio. C'è chi ha scritto la parola "vergogna" sulle barriere che dalla scorsa estate impediscono l'accesso alle aree di sosta tra Pace e Paradiso, chiuse dal Comune per motivi di sicurezza. Finora l'amministrazione comunale non è intervenuta per la riapertura dei preziosi spazi che, soprattutto in estate, danno una boccata d'ossigeno a una viabilità caotica lungo tutta la via Consolare Pompea dove i disagi per residenti e commercianti non mancano.

Sulla questione è intervenuto il consigliere comunale Dario Carbone che fa pressing su Palazzo Zanca. Nonostante le numerose segnalazioni ed una delibera della V Municipalità del Comune di Messina con la quale è stata richiesta la riapertura delle aree nessuna risposta è stata fornita dall’Amministrazione Comunale ed è addirittura stata avviata una raccolta firme che ha già coinvolto centinaia di messinesi. È per questo che ho richiesto l’audizione in consiglio comunale del sindaco Federico Basile e dell’assessore ai Lavori Pubblici Salvatore Mondello che quasi due mesi fa ha dichiarato che stava predisponendo una procedura di “somma urgenza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi sulla litoranea, tutto fermo da un anno e c'è chi scrive: "Vergogna"

MessinaToday è in caricamento