Lunedì, 20 Settembre 2021
Cronaca

Questura di Messina, via libera per i parcheggi riservati alle auto di servizio

Dall’assessorato alla Mobilità si ribadisce che il provvedimento non riguarda le auto del personale ma, così come cita formalmente il dispositivo dell’ordinanza, esclusivamente i mezzi di servizio nell’esercizio delle loro funzioni

Arriva l’ordinanza per gli stalli riservati alle auto di servizio della Questura. E’ stata firmata il 7 giugno dal dirigente Antonio Cardia e prevede parcheggi riservati alle autovetture di servizio della Polizia, sul marciapiede lato sud di via San Giovanni di Malta (tratto compreso tra via Concezione e via Garibaldi) e sul marciapiede lato nord di via Gran Priorato (tratto compreso tra via Placida e via Garibaldi), della tipologia longitudinale, con larghezza di m 2,00, in adiacenza alla carreggiata stradale, provvedendo alla delimitazione degli stessi con la realizzazione della segnaletica orizzontale con apposite strisce gialle e la collocazione di idonea segnaletica verticale, così come meglio indicato nell’allegato elaborato grafico.

Multe a raffica in via San Giovanni di Malta, residenti in protesta: “Dove posteggiamo?”

Previsto anche uno stallo per la sosta di veicoli a servizio di persone diversamente abili marciapiede lato nord di via Gran Priorato a monte dell’intersezione con via Garibaldi, della tipologia longitudinale, con larghezza di m 2,00, in adiacenza alla carreggiata stradale, provvedendo alla delimitazione dello stesso con la realizzazione di idonea segnaletica orizzontale e verticale, così come meglio indicato nell’allegato elaborato grafico e la realizzazione di un percorso pedonale, della larghezza minima di m 1,50, protetto per mezzo di collocazione di dissuasori di sosta (archetti parapedonali) nella parte restante dei tratti di marciapiede di cui ai precedenti punti “1” e “2”, in adiacenza alla villa Mazzini, relativamente al tratto di via San Giovanni di Malta, ed in adiacenza al fabbricato is. 409, relativamente al tratto di via Gran Priorato.

La decisione degli stalli riservati è scaturita dall’esigenza manifestata dalla Questura di riservare posti per consentire alle auto di servizio una sosta regolare. Dall’assessorato alla Mobilità si ribadisce che il provvedimento non riguarda le auto del personale ma, così come cita formalmente il dispositivo dell’ordinanza, esclusivamente le auto di servizio della Questura nell’esercizio delle loro funzioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Questura di Messina, via libera per i parcheggi riservati alle auto di servizio

MessinaToday è in caricamento