Parchi gioco inclusivi, in provincia di Messina ne sorgeranno 13: ecco dove

I comuni dovranno impegnarsi ad adeguare architettonicamente e con aree gioco dei parchi già esistenti contribuendo al 10% della spesa di realizzazione del progetto che sarà finanziato fino a 50 mila euro dalla regione

Tredici progetti per realizzare parchi gioco per i diversamente abili nei comuni compresi fra la zona jonica a quella dell'Alcantara. Sono stati ammessi a finanziamento i progetti di Alì Terme, Limina, Taormina, Savoca, Scaletta, Letojanni, Roccalumera, Santa Teresa di Riva, Gaggi, Forza d'Agrò, Castelmola, Gallodoro e Furci. I fondi, stanziati dall'assessorato regiolane alle Politiche sociali, che ha stilato in questi giorni le graduatorie dei centri ammessi, dovranno essere investiti per realizzare aree gioco, strutture e barriere architettoniche come adeguamento a parchi già esistenti. Il contributo erogato è di 50 mila euro a parco per quei comuni che hanno raggiunto la soglia dei requisiti richiesti, compartecipando, secondo il bando, al 10% del costo complessivo del progetto. 

In tutta la regione sono stati finanziati 96 progetti, 13 dei quali nel messinese. Ammessi ma non finanziabili per carenza di risorse i progetti di Sant’Alessio, Itala, Casalvecchio, Francavilla, Motta Camastra, Mojo Alcantara e Roccafiorita. Non ammesse per aver ottenuto un punteggio inferiore a 60 le richieste presentate dai Comuni di Pagliara, Roccella Valdemone, Santa Domenica Vittoria, Antillo, Nizza e Mongiuffi Melia. Irricevibile l’istanza di Mandanici perchè trasmessa due ore dopo il termine delle ore 12 del 22 novembre 2019.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Atm, dipendenti in malattia pedinati da un detective privato

  • Tensione alla Mazzini Gallo, genitori si fiondano dalla dirigente pretendendo il certificato medico di un bimbo

  • Trovato morto il sub disperso a Maregrosso, il cadavere recuperato dalla Capitaneria di Porto

  • Famiglia in isolamento da settimane per il padre positivo al Covid: "Lasceremo casa se i ritardi proseguiranno"

  • I Pooh e il concerto non previsto in cartellone, Torre Faro "svegliata" a notte fonda per l'evento musicale dell'anno

  • Respirava grazie a una presa d'aria collegata alla terrazza, le ultime ore da latitante di Giovanni De Luca

Torna su
MessinaToday è in caricamento