Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Parla l'imprenditore che ha aggredito il dipendente all'Urbanistica: "Sono vittima della burocrazia"

La lettera dell'uomo che due giorni fa ha colpito un architetto durante un diverbio per la realizzazione di un lido. Il racconto del lungo iter: "Prima istanza nel 2006, avevo chiesto aiuto anche al Sindaco"

In una lunga lettera ha raccontato la sua versione dei fatti l'uomo che, lo scorso 9 giugno, ha colpito un dipendente comunale all'ufficio Urbanistica. L'imprenditore ha aggredito il funzionario dopo un diverbio per la realizzazione di un lido nella zona Sud di Messina. Adesso si dice dispiaciuto dell'accaduto, ma non entra nei particolari sull'episodio avvenuto mercoledì mattina negli uffici di piazza Vittoria.

L'imprenditore denuncia invece il lungo iter, iniziato nel 2006, per ottenere la concessione demaniale propedeutica alla realizzazione di un lido nella zona sud della città. Un documento - secondo quanto riferito dall'uomo - avuto solo l'anno scorso dopo due istanze in Procura e il ricorso al Tar. Ma nonostante tutto, le numerose integrazioni richieste dal Comune avrebbero ulteriormente rallentato l'iter che non sarebbe dunque andato in porto. L'imprenditore chiama in causa anche il sindaco De Luca sottolineando che aveva più volte segnalato la questione alla sua segreteria.

Sulla vicenda lo stesso primo cittadino, nel sottolineare ancora una volta la gravità di quanto accaduto, ha annunciato ulteriori approfondimenti con la ricerca di tutti i documenti e i messaggi ricevuti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parla l'imprenditore che ha aggredito il dipendente all'Urbanistica: "Sono vittima della burocrazia"

MessinaToday è in caricamento