rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca

Gli incidenti ai bus atm, perizie effettuate: per la società mezzi funzionanti

Un guasto ricorrente invece la causa del rogo della vettura gommata al capolinea Zir a Gazzi

"Perizia effettuata: i mezzi di Atm Spa sono perfettamente funzionanti": la società per azioni torna sull'incidente di sabato scorso in via Palermo della vettura A51 e su quanto avvenuto in zona Masse. 

 Bus accartoccia auto in via Palermo, danni ad altri mezzi 

"Atm Spa ci tiene a rendere pubblici gli esiti della relazione che è stata effettuata nel merito dei singoli episodi - segnala l'azienda - la perizia statuisce che tutti i mezzi, che sfortunatamente sono stati coinvolti in incidenti nei giorni scorsi, erano perfettamente revisionati e funzionanti dal punto di vista tecnico e meccanico.  

Con particolare riferimento al veicolo A51 che ha colpito le auto parcheggiate nella giornata di sabato, la ditta esterna, un’officina autorizzata dalla Motorizzazione per la revisione degli autobus incaricata di fare le verifiche del caso, ha effettuato un collaudo dell’impianto frenante e confermato il perfetto funzionamento del bus con parametri perfettamente rispondenti ai valori previsti dalla legge, rilasciandone ampia certificazione. Atm Spa rende anche noto di aver appena ricevuto un'ulteriore conferma dell'efficienza del bus A51. L'officina autorizzata dalla casa costruttrice del mezzo, infatti - secondo quanto descritto dalla società comunale - ha scaricato i dati contenuti nella centralina di bordo che non ha rilevato anomalie di funzionamento né blackout tecnici, per cui anche la ventilata l'ipotesi di uno spegnimento improvviso del bus è totalmente da escludere.

Lo stesso si può dire anche del veicolo che ha subito il surriscaldamento dei freni nella zona delle Masse. Anche in questo caso, le perizie effettuate sul bus non hanno evidenziato alcuna anomalia di funzionamento del sistema frenante e la piena corrispondenza con quanto previsto dalla legge". 

Diverso quanto emerso dall’analisi dell’autobus che ha preso fuoco al terminal Zir. "Il veicolo, infatti, pur essendo revisionato e funzionante è stato vittima di un guasto ricorrente - risponde Atm Spa - che colpisce il modello in questione, certificato da circa 700 guasti registrati in circostanze similari in varie parti del mondo e 80 roghi in Italia. Per precauzione tutti i veicoli della stessa serie di proprietà di ATM S.p.A. sono stati sospesi dal servizio per approfondire eventuali anomalie di funzionamento. Inoltre, è in corso una trattativa con la ditta costruttrice per prevedere una sorta di estintore automatico indipendente per prevenire altri incidenti".  Il presidente Atm Campagna sul rogo del bus aveva dichiarato in prima battuta che il mezzo era revisionato e in regola. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli incidenti ai bus atm, perizie effettuate: per la società mezzi funzionanti

MessinaToday è in caricamento