rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Peschereccio in avaria a Capo Milazzo, paura per l’Area Protetta

L’equipaggio è riuscito a trovare un approdo di fortuna per l’imbarcazione e poi sono riusciti a sbarcare: la nave già riportata in cantiere

Intervento della Guardia Costiera nella serata di giovedì scorso nell’Area marina protetta di Capo Milazzo. Un motopeschereccio di circa 8 metri, appartenente alla marineria mamertina, a causa di un’avaria che ne ha causato l’allagamento, ha raggiunto la costa trovando un approdo di fortuna sul fondale roccioso di Punta Mazza dove l’equipaggio è riuscito a sbarcare in sicurezza.

L’esigenza di evitare rischi di inquinamento ha indotto fin da subito la Capitaneria di porto di Milazzo, in costante collegamento con l’Area marina protetta, a disporre l’invio in zona di una propria motovedetta e di mezzi disinquinanti dotati di panne per prevenire eventuali dispersioni di idrocarburi; le operazioni sono state svolte anche alla presenza del personale del Consorzio di Gestione dell’Area marina protetta. 

Il giorno successivo, grazie anche ad una immediata risposta dell’armatore alle disposizioni impartite dalla Capitaneria di porto, il peschereccio è stato riportato in galleggiamento e rimorchiato in sicurezza presso un locale cantiere navale per le riparazioni del caso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Peschereccio in avaria a Capo Milazzo, paura per l’Area Protetta

MessinaToday è in caricamento