Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

“Caro ministro, revochi la denuncia contro De Luca”, una firma al secondo per la petizione su Change.org

L'appello per il sindaco che mette in evidenza l'esasperazione per le carenze del sistema sanitario siciliano. La mano teste dei portavoce del M5Stelle e la nota del consigliere Pergolizzi: “Pretesto inaccettabili”

Lanciata appena diciotto ore fa ha già raggiunto l’obiettivo la petizione su Change.Org per chiedere di annullare la denuncia contro il sindaco Cateno de Luca per vilipendio alle istituzioni. Mentre il consigliere consigliere comunale Nello Pergolizzi parla di un “incomprensibile eccesso di formalismo da parte del ministro” e il M5Stelle invita a ritrovare il buon senso e la sinergia con lo Stato, sono 6.540 le firme a sostegno di chi chiede di annullare o revocare la denuncia che mette in evidenza l’esasperazione del primo cittadino “perché il sistema  sanitario siciliano non  può reggere un numero di contagi come quello della Lombardia o del Veneto. Non abbiamo posti in terapia intensiva e non abbiamo neppure posti in malattia infettive”.

La preoccupazione per le carenze negli ospedali al centro anche della nota del consigliere Pergolizzi: “Prendere a pretesto per la denuncia i toni usati in un momento di così grave emergenza non è accettabile – si legge nel comunicato - Vorrei segnalare al Ministro, anche se S.E. il Prefetto l’avrà certamente informata, che tutti gli ospedali della città Metropolitana di Messina, sono carenti dei presidi sanitari necessari per affrontare l’emergenza del coronavirus”.

Riconoscono una situazione “delicata e complessa a Messina” i i portavoce M5S D'Uva, D'Angelo, Zafarana e De Luca. Ma prprio per questo “occorre stare uniti e creare un fronte comune, grazie al quale contenere la diffusione del virus e tutelare in ogni modo l'incolumità dei cittadini, obiettivo assolutamente prioritario rispetto a qualsiasi divisione politica. De Luca – scrivono  - ha fatto bene a porre l’attenzione su alcune questioni, al netto di toni inutilmente accesi, ma andare oltre non serve e sarebbe oltremodo dannoso per i nostri concittadini. Chiediamo quindi al sindaco di recuperare il confronto con le Istituzioni. Di collaborare e unire le forze: davanti al Coronavirus siamo tutti una risorsa per la città, non possiamo essere nemici. Invitiamo il sindaco a smettere di vedere avversari dove ci sono persone impegnate a combattere il Covid-19. Ne va della sicurezza e del futuro di un'intera comunità”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Caro ministro, revochi la denuncia contro De Luca”, una firma al secondo per la petizione su Change.org

MessinaToday è in caricamento