menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Pezzolo solo una mini-farmacia aperta tre ore al giorno, anziani e malati in difficoltà

La difficoltà di malati e anziani costretti ad un viaggio di nove chilometri per raggiungere il primo presidio sanitario disponibile. Nel villaggio collinare in servizio solo un piccolo magazzino. La denuncia del consigliere Nino Spuria

A Pezzolo, acquistare medicinali o ricevere assistenza è diventato quasi impossibile. Nel villaggio, attualmente popolato da circa 400 persone, non esiste infatti una vera farmacia e quella più vicina si trova addirittura a Santa Margherita, nove chilometri più a valle. Gli abitanti del piccolo centro collinare devono accontentarsi di un piccolo magazzino con farmaci di prima necessità che ha però ridotto progressivamente la sua attività fino ad aprire solo tre ore al giorno restando invece chiuso ogni mercoledì. 

Un disagio per gli anziani del posto e per le persone malate che hanno bisogno di un'assistenza continua. Tutto questo nonostante la decisione della Regione di istituire una farmacia per Pezzolo, risalente agli anni '80.

Sulla questione interviene il consigliere del primo quartiere Nino Spuria con una nota indirizzata a Prefetto, assessorato regionale alla Sanità, Ordine dei Farmacisti e amministrazione comunale. Alle istituzioni Spuria chiede come sia possibile sospendere un servizio essenziale per la comunità, specialmente durante la pandemia da coronavirus. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MessinaToday è in caricamento