Piazza del Popolo fuori controllo: "Ogni sera risse tra ubriachi, abbiamo paura"

L'allarme dei residenti dopo il tentato omicidio dello scorso 21 settembre. Degrado e insicurezza sotto i portici di una delle più importanti zone di Messina

Foto di repertorio

Il tentato omicidio ai danni di un 49enne messinese ha riacceso i riflettori sulle condizioni di piazza Lo Sardo, da tutti i messinesi conosciuta come piazza del Popolo. La violenta aggressione avvenuta la sera del 21 settembre non sembra essere un caso isolato, ma va inquadrata in uno scenario di degrado e insicurezza che da tempo riguarda l'intera zona nel cuore del centro cittadino.

Sono diversi i residenti, a cui si uniscono alcuni commercianti che lavorano a pochi passi passi dalla piazza, a denunciare la mancanza di controlli, specialmente nelle ore serali. In piazza trovano rifiugio sbandati e senzatetto mentre le risse tra ubriachi sono all'ordine del giorno. C'è chi si affronta a colpi di bottiglia, chi molesta i passanti in preda all'alcool.  A fare da cornice , il degrado causato dalle aiuole usate come discarica e dai portici che spesso vengono scambiati per latrine a cielo aperto. "Abbiamo paura a frequentare la piazza - spiegano i residenti - le famiglie hanno ormai abbandonato l'idea di passare qualche ora di relax con i figli. Preferiamo spostarci altrove o rimanere in casa".

Una situazione segnalata spesso dall'attivita Saro Visicaro, impegnato nel sociale e assiduo frequentatore della piazza. "Andrebbe innanzitutto regolamentata la vendita di bevande alcoliche, io stesso ho assistito a diverse risse e ogni matttina sono costretto a ripulire dall'immondizia l'aiuola che ho adotttato con la mia associazione. E' impossibile passeggiare sotto i portici, manca l'illuminazione e la pulizia mentre gli spazi sono occupati da tavoli e sedie o barriere fisse". 

Intanto, migliorano le condizioni del 49enne aggredito a bottigliate durante la lite con un tunisino poi fermato dai carabinieri. L'uomo è ancora ricoverato in Rianimazione al Policlinico. Proseguono intanto le indagini per ricostruire con esattezza la dinamica dell'aggressione. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Militari con i manganelli per dare la “caccia” al coronavirus, paura e tensione fra i bimbi della scuola Pietro Donato

  • Tipoldo, uomo ferito da arma da fuoco trovato accanto ad un'auto in fiamme

  • Caronia, dai rilievi niente tracce di sangue: ma nuovi indizi potrebbero dare la svolta alle indagini

  • Muore nel sonno la giovane avvocata Francesca Bonanno, oggi i funerali

  • “Quando muore un avvocato, muoiono i diritti”, legali in piazza per ricordare la collega turca Ebru Timtik

  • Smart working, De Luca in tv al ministro Dadone: “Non ha idea di quello che sta succedendo nei comuni”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MessinaToday è in caricamento