Chiuso negozio di alimentari in piazza del Popolo, vendeva anche prodotti scaduti e invasi da parassiti

Nuovi controlli dell'Annona della polizia municipale a piazza Lo Sardo. Sigilli a un esercizio commerciale dove è stato trovato di tutto. Sequestrati centinaia di chili tra carne, farinacei e cereali

I prodotti alimentari in cattivo stato di conservazione

Chiusa una nota attività di vendita di prodotti alimentari. A segnalarlo il sindaco De Luca che ha reso noti gli ultimi controlli della Sezione di Polizia Annonaria della Polizia Municipale.

Questa mattina gli agenti della sezione Annona, al comando del responsabile commissario Giovanni Giardina, si sono recati in un negozio su specifica segnalazione dell’assessore Musolino dove si vendevano alimenti e bevande. L'esercizio commerciale si trova a piazza Lo Sardo (Piazza del Popolo) dove sono state accertate le seguenti violazioni:
⁃ offerta in vendita di prodotti di macelleria privi dell’indicazione della provenienza e della relativa certificazione sanitaria (art.6 d.lvo 193/2007) irrogando una sanzione amministrativa di € 6.000,00 e sequestrando circa 80 kg di carne);
⁃ Offerta in vendita di prodotti alimentari privi dell’indicazione della provenienza e della data di scadenza ( violazione art.4 d.lvo 231/2017) irrigando una multa da € 2.000,00 e sequestrando circa 50 kg di leguminose e farinacei;
- offerta in vendita di prodotti alimentari destinati al consumatore finale in cattivo stato di conservazione e invaso da infestanti ( violazione art.5 L383/62) con denuncia all’Autorità Giudiziaria penale e sequestro giudiziario di circa 800 kg di farinacei e cereali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I verbali con gli esiti dei controlli sono stati trasmessi all’Asp che deciderà in merito alla eventuale chiusura dell’esercizio commerciale per carenza dei requisiti igienico sanitari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa della Repubblica e Madonna della Lettera, nuove disposizioni per negozi: aperti anche i mercati

  • Infermiere morto nell’incidente stradale, Nursind: “Intitoliamogli la postazione Gazzi del 118”

  • Dopo il lockdown Salvini torna a girare l'Italia: farà tappa anche a Messina

  • Telecovid Sicilia al Centro Neurolesi, esposto in procura contro il direttore scientifico Bramanti

  • Acque reflue nel lago grande di Ganzirri, sequestrata la condotta e denunciati i responsabili

  • Asp, dimissioni a sorpresa del direttore sanitario: per i sindacati non aveva i requisiti

Torna su
MessinaToday è in caricamento