Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca

Pietro Patti nuovo segretario della Cgil: "Scenario difficile ma costruire un altro futuro è possibile"

Subentra a Giovanni Mastroeni che ha guidato la Cgil Messina negli ultimi sei anni. Nelle dichiarazioni programmatiche, l'attenta lettura del contesto messinese tra emergenza rincari e alto tasso di disoccupazione

Pietro Patti è il nuovo segretario generale della Cgil Messina, lo ha eletto l’Assemblea generale del sindacato che si è riunita oggi alla presenza del segretario generale della Cgil Sicilia Alfio Mannino e della segretaria nazionale Francesca Re David. Patti subentra a Giovanni Mastroeni che ha guidato la Cgil Messina negli ultimi sei anni, intervenuto oggi per un saluto ai componenti dell’organismo del sindacato. Il nuovo segretario della Cgil di Messina ha 42 anni, insegnante della scuola primaria, è impegnato nella Cgil del territorio da oltre dieci anni ed ha iniziato il suo percorso attraverso i progetti giovanili della Flc-Cgil, la categoria dei lavoratori della Scuola, Università, Ricerca, di Conservatori, Accademie e della Formazione professionale.

Ha ricoperto negli ultimi anni l’incarico di segretario generale della Flc di Messina oltre che componente della segreteria regionale della Flc Sicilia. Ha maturato esperienze professionali in diversi settori e in varie parti del Paese, costruendo un profilo articolato e consapevole rispetto alle difficoltà del mondo del lavoro.

Il neo segretario della Cgil Messina nella dichiarazione programmatica, ha offerto una attenta lettura del contesto messinese, affrontando le problematiche di lavoro e di condizione socioeconomica e considerando “come il diminuire del potere d’acquisto di salari e pensioni con l’aggravarsi di una condizione sociale ancora più precaria rispetto a quella già difficile che ci ha consegnato la pandemia, abbia effetti pesanti in un territorio messinese già segnato dalla crisi occupazionale. I recenti dati Istat che vedono Messina all’ultimo posto per tasso di occupazione, l’attuale emergenza per i gravi rincari con conseguenze in diversi settori lavorativi, nel territorio siamo di fronte ad uno scenario difficile”. Inoltre, sottolineando le gravi condizioni occupazionali dei giovani, ha ribadito che “occorre oggi pensare che si trovano davanti a un futuro ancora più incerto, in un’area del Sud che sconta un continuo calo demografico con la crescente fuga dal nostro territorio”. “Un altro futuro è possibile – ha aggiunto
- e come Cgil riteniamo si costruisca investendo nel territorio sul lavoro, con innovazione, istruzione e ricerca, per favorire inclusione sociale e sviluppo sostenibile”.

Il segretario territoriale Ugl Messina, Antonino Sciotto: "Non posso che formulare un sincero augurio di buon lavoro a Pietro Patti, da poco nominato nuovo segretario generale della Cgil Messina. Un ruolo di cui, da segretario territoriale Ugl, conosco l'importanza e la delicatezza. Per questo auspico possa essere svolto tenendo in primo piano l'unità sindacale, elemento fondamentale in una città e in una provincia con numerose e diverse problematiche. Occorre dare risposte certe ai lavoratori, ma anche ai giovani e a chi è in pensione, per riacquistare fiducia nel futuro dopo anni così difficili passati tra pandemia e crisi economica. Il mio pensiero va anche al segretario uscente Giovanni Mastroeni con cui abbiamo avuto modo di collaborare in tante battaglie nel nome del diritto al lavoro e alla dignità professionale".

"Complimenti e buon lavoro al nuovo segretario generale della Cgil di Messina. Abbiamo tanto da fare in questa città per i lavoratori, i pensionati e la comunità e il nostro auspicio è che possiamo farlo insieme in maniera tale da essere più forti». Questo il messaggio del segretario generale della Cisl Messina, Antonino Alibrandi, a Piero Patti, eletto segretario generale della Cgil di Messina. «Sono convinto che Piero Patti saprà dare il suo contributo per ribadire come la confederalità e l’unione sindacale sia un valore aggiunto nelle battaglie da sostenere per il bene dei lavoratori e dei pensionati" - ha concluso Alibrandi.

“A nome mio personale e di tutta la Uil Messina, esprimo le più vive congratulazioni e i migliori auguri di buon lavoro a Pietro Patti, neo segretario generale della Cgil di Messina”.così il segretario generale della Uil messinese, Ivan Tripodi. “Siamo certi che, anche nel nostro territorio, l’unità sindacale è una precondizione, necessaria e indispensabile, per dare risposte concrete al mondo del lavoro, ai giovani, ai pensionati e a tutte le persone che stanno pagando un prezzo pesantissimo legato alle conseguenze della pandemia e ai drammatici effetti del carovita e della crisi economica. Pertanto, sono certo che nel solco di quanto avvenuto negli ultimi anni proseguirà un rapporto proficuo ed unitario con la Cgil. Infine, desidero salutare e ringraziare Giovanni Mastroeni per il percorso comune caratterizzato da una forte unità e condivisione di battaglie a favore delle lavoratrici, e dei lavoratori e per lo sviluppo del nostro territorio“ ha così concluso Ivan Tripodi, segretario generale della Uil Messina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pietro Patti nuovo segretario della Cgil: "Scenario difficile ma costruire un altro futuro è possibile"
MessinaToday è in caricamento