rotate-mobile
Venerdì, 1 Marzo 2024
Cronaca

Policlinico, prossimi al licenziamento 50 operatori sanitari: "Ospedale al collasso"

I sindacati Nursind, Cgil, Uil, Fials, USB e Nursing Up chiedono alla Regione di aumentare il tetto di spesa e attaccano: "Ulteriore taglio alla pianta organica nel silenzio assordante". Assemblea il prossimo 30 gennaio

Sono ormai prossimi al licenziamento 50 operatori sanitari al policlinico, 12 operatori sociosanitari e 38 infermieri. I loro contratti, che inizialmente erano stati prorogati dopo una lunga battaglia dei sindacati, non saranno rinnovati. È l’ennesima tegola sul  policlinico di Messina che ha spinto le organizzazioni dei lavoratori a un’assemblea il prossimo 30 gennaio dalle 10 alle 13 al Palacongressi.

I sindacati Nursind, Cgil, Uil, Fials, Usb e Nursing Up tornano ad attaccare l’azienda: “Questo ulteriore taglio alla pianta organica - scrivono - avviene nel silenzio assordante dell'assessorato di una sanità devastata da carenze di organico, grandi incompiute e assistenza ridotta ai minimi termini che non rispetta neanche a volte i livelli minimi di assistenza. Una situazione che peggiora di giorno in giorno mentre la politica regionale sembra avere come interesse quello di privatizzare e rendere il pubblico un carrozzone malfunzionante, mentre però pensano a spartirsi i vari direttori delle aziende ospedaliere siciliane. Il licenziamento di 50 infermieri causerà altro stress lavoro correlato, in particolare per gli infermieri. Così  aumenteranno il rischio clinico e il rischio aggressioni per i professionisti. Tutto ciò non è più ammissibile”. 

I sindacati ricordano che nel padiglione F sono stati aumentati i posti letto a fronte di una riduzione del personale, mentre col Pronto soccorso ginecologico si depaupera di altre 12 unità infermieristiche e di supporto il Pronto soccorso generale ed altre cliniche. I sindacati hanno inviato una nota all’assessorato regionale alla Salute e alla commissione Sanità all’Ars per chiedere un incontro in cui discutere delle tante criticità. “Sarebbe ora che l’assessorato alla Salute, a cui il Policlinico ha chiesto già l'aumento del tetto di spesa di ulteriori 8 milioni, mettesse mano al portafoglio e facesse questo passo, per dare dignità ai pazienti in primis e ai lavoratori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Policlinico, prossimi al licenziamento 50 operatori sanitari: "Ospedale al collasso"

MessinaToday è in caricamento