Domenica servizi ridotti al Policlinico per il distacco dell'energia elettrica

L'azienda di viale Gazzi annuncia cosa succederà nella prossima giornata festiva per personale e utenti

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MessinaToday

L'A.O.U. Policlinico "Gaetano Martino" di Messina comunica che, a causa della sostituzione di un elemento di una cabina di media tensione interno all'ospedale, resasi necessaria  per risolvere alcune problematiche e che implicherà il distacco dell'energia elettrica, nella giornata di domenica 25 ottobre – dalle ore 7 alle ore 13 – l'attività assistenziale sarà fortemente ridotta e, in particolare, quella di Pronto Soccorso. Già a partire da oggi, tuttavia, verranno adottate le prime misure per diminuire il numero di ricoveri. 

Nel dettaglio dalle ore 12,00 di mercoledì 21 vengono sospesi i nuovi ricoveri della UOC di Rianimazione (ad eccezione dei casi Covid);  
vengono sospesi i ricoveri in osservazione breve intensiva e i degenti dimessi/trasferiti entro sabato 24; 
dalle ore 7,00 di venerdì 23 vengono sospesi i ricoveri ordinari e gli interventi chirurgici programmati. 
Domenica 25, in ogni caso, per tutta la durata dell'intervento tecnico, verrà anche installato un Posto Medico Avanzato nell'area antistante il Pronto Soccorso Generale, così da potere comunque offrire una prima risposta a quegli utenti che dovessero arrivare in autopresentazione. Inoltre, attraverso un apposito servizio di ambulanze, sarà possibile dirottare eventuali casi urgenti presso altre strutture. Si auspica, tuttavia, che nella mattinata di domenica ove possibile l'utenza si rechi direttamente presso altri nosocomi del territorio. 

Il coordinamento delle operazioni è affidato al dott. Consolato Malara, "Hospital Disaster Manager" e Risk Manager aziendale, che già nel marzo 2019 aveva gestito una simile situazione. "Ci scusiamo innanzitutto – affermano il Commissario dell'A.O.U., dott. Giampiero Bonaccorsi, e il Direttore sanitario dott. Antonino Levita – con l'utenza per gli eventuali disagi, ma ovviamente si tratta di un intervento non rinviabile e non dipendente dalla nostra volontà.  Stiamo operando in piena sinergia con enti, forze dell'ordine, altre aziende sanitarie del territorio e associazioni che daranno un contributo importante per affrontare l'emergenza, grazia anche al coordinamento della Prefettura di Messina. Il nostro obiettivo è di riprendere le attività a pieno già nel pomeriggio di domenica, ma ribadiamo l'invito all'utenza, per quella giornata, di utilizzare nei casi in cui sarà possibile altre strutture ospedaliere".    

Torna su
MessinaToday è in caricamento