Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Centro / Viale Europa

La polizia all'ospedale Piemonte, due infermiere picchiate al Papardo

Un uomo ha inveito al nosocomio di viale Europa contro il personale, sul posto gli agenti. A contrada Sperone nei giorni scorsi due dipendenti colpite da un paziente

E' stato necessario l'intervento della polizia all'ospedale Piemonte. Un extracomunitario questa mattina, in evidente alterazione psichica, ha inveito e minacciato il personale del nosocomio di viale Europa. Sono stati minuti di tensione, indispensabile l'arrivo degli agenti di polizia di Stato che hanno riportato la calma tra i corridoi e le corsie. L'uomo non ha aggredito i dipendenti ma c'è mancato poco.

Nei giorni scorsi, invece, un'aggressione si è verificata ma non denunciata all'ospedale Papardo. Ferite due infermiere non in modo serio. Un paziente - secondo quanto ricostruito - ha tirato un contenitore d'acciaio a una delle due e finito sulla spalla e non al volto (altrimenti sarebbero stati guai seri), la collega ha preso un ceffone che le ha lasciato i segni in viso. In reparto due badanti sono riusciti a bloccare l'aggressore. Il medico di guardia non ha segnalato il caso secondo quanto riferito. Le due infermiere hanno deciso di non farsi refertare al Pronto soccorso del Papardo. Nei giorni scorsi il presidente dell'Ordine degli Infermieri Antonio Trino aveva lanciato l'allarme sugli atti di violenza ai danni del personale, ieri il presidente della Regione Musumeci e l'assessore Ruggero Razza si erano recati all'ospedale di Taormina per esternare la solidarietà al primario del Pronto soccorso Mauro Passalacqua, anche lui vittima di un'aggressione. 

Musumeci e Razza dal medico aggredito a Taormina 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La polizia all'ospedale Piemonte, due infermiere picchiate al Papardo

MessinaToday è in caricamento