Mercoledì, 17 Luglio 2024

VIDEO | La polizia va a scuola, droga e sicurezza stradale al centro dell'incontro con i ragazzi del "Seguenza"

Stamane l'appuntamento dell'iniziativa "Scuole sicure". Il dialogo con gli studenti tra racconti e testimonianze dirette. In campo la sezione Volanti, Stradale e Cinofila protagonisti tra i banchi

La polizia va a scuola. Stamane il liceo "Seguenza" ha ospitato l'iniziativa fortemente voluta dalla Questura di Messina chiamata appunto "Scuole Sicure". Obiettivo dell'incontro è la prevenzione e contrasto a fenomeni quali spaccio e microcriminalità che spesso interessano le aree prossime agli istituti scolastici. Il progetto è dedicato agli studenti ma indirizzato anche a genitori ed insegnanti.

Scuole Sicure prevede innanzitutto l’intensificazione dei servizi di prevenzione nelle aree limitrofe all’istituto scolastico individuato, dove sarà presente anche l’unità cinofila e personale della Polizia di Stato, pronti ad intercettare eventuali malintenzionati che volessero avvicinare gli studenti, specialmente durante le ore d’ingresso e d’uscita da scuola. Parallelamente, all’interno dell’istituto scolastico, vengono avviati momenti di interlocuzione e di riflessione con i dirigenti scolastici e rappresentanze di docenti, genitori e studenti, durante i quali sarà possibile affrontare sempre nuove tematiche. Tra queste, l’uso di droghe, l’abuso di alcool, la sicurezza stradale, i pericoli correlati alla navigazione nel web, il bullismo, la violenza di genere, nonché gli strumenti normativi per far fronte a questi fenomeni.

Oggi a Messina, presso l’Istituto di Istruzione Superiore “Seguenza”, un team di poliziotti ha incontrato studenti, docenti e genitori per affrontare insieme il tema del consumo di sostanze stupefacenti e gli strumenti in uso alla Polizia di Stato per il contrasto dei reati connessi. Un focus necessario per analizzare il fenomeno ed informare i giovani, i genitori e gli insegnanti su quali siano le droghe maggiormente diffuse oggi e i rischi derivanti dalla loro assunzione, cosa fare per prevenirne l’uso e come denunciare – anche in forma anonima - episodi di abuso e di spaccio, per consentire alle istituzioni di intervenire in tempo.

Particolarmente sentiti gli interventi del dirigente della sezione Volanti Mario Venuto insieme a quello della Stradale Nicolò D'Angelo. A dialogare con gli studenti anche la psicologa direttore tecnico Esmeralda Passari e l'ispettore Emanuela Passari dell'Ufficio Minori e Vittime Vulnerabili. A coordinare l'incontro il commissario capo Salvatore Gulizia, portavoce della Questura. 

Si parla di

Video popolari

MessinaToday è in caricamento