rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca

"Soldi per il ponte ma le nostre scuole non hanno fondi per portarci ai laboratori", la lezione degli studenti sul palco dei prof

Partecipata assemblea nell’auditorium monsignor Fasola, che ha riunito docenti di scuola e università per chiedere l'apertura al dibattito anche nei luoghi dell'istruzione. Le testimonianze dei giovani

I docenti si sono mobilitano contro il Ponte sullo Stretto. Sono in tanti coloro che hanno risposto all'appello social. L’assemblea, nell’auditorium Monsignor Fasola, che ha riunito docenti di scuola e università sia in servizio che in pensione che chiedono l'apertura al dibattito degli gli spazi della cultura e dell’istruzione.

Ma sul palco si sono alternati anche gli studenti con interventi come quello di Matteo dell'istituto Antonello che ha parlato di "espropri dell'anima" rispetto ad un'opera altamente impattante non solo dal punto di vista fisico ma culturale e spirituale.

Ma anche due giovanissime studentesse di scuola media, Sara e Giorgia che hanno messo in evidenza come anche le loro scuole non abbiano i mezzi per portare avanti una formazione adeguata, neanche i pullman per seguire alcuni laboratori esterni, mentre si pensa a bruciare risorse per "fantascientifici progetti inutili".

Ha commosso la piccola Sara che con un intervento a braccio ha lanciato un appello ai docenti presenti per un confronto democratico che coinvolga tutti gli studenti ma anche i loro genitori.

Si mobilitano anche i docenti contro il Ponte, centinaia di adesioni da tutta Italia: "Basta modelli di sviluppo violenti"

Un incontro quello voluto dai docenti che finalmente esorcizzato la tendenza a evitare l'argomento ponte nelle scuole per sottrarsi ad eventuali contestazioni da parte di chi con l'alibi della strumentalizzazione vuole sottrarlo ad un dibattito democratico che coinvolge tutta la cittadinanza.

Fra gli organizzatori dell'incontro anche le professoresse Pina Gemellaro, Ivana Risitano e Giulia Merlino che in pochi giorni sono riuscite a coinvolgere colleghi di tutta Italia, consapevoli dell'importanza del loro ruolo che deve lavorare anche sullo spirito critico oltre che sulla formazione in sé. Oltre mille le firme al documento-appello lanciato nei giorni scorsi. Ma è solo l'inizio di una serie di iniziative contro la costruzione della monumentale opera. In cantiere anche una lettera al presidente della Repubblica.

CLICCA QUI PER VEDERE L'ELENCO DEI DOCENTI CHE HANNO ADERITO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Soldi per il ponte ma le nostre scuole non hanno fondi per portarci ai laboratori", la lezione degli studenti sul palco dei prof

MessinaToday è in caricamento