rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
Cronaca

La promessa di Berlusconi: "Con il Ponte alta velocità in tutto il Sud"

Il leader di Forza Italia rilancia l'opera già finanziata durante il suo governo. Gli fa eco Salvini: "Infrastruttura prima in agenda"

Finora il ponte tra Messina e la Calabria è fatto di parole, tante, tantissime. Più di quelle necessarie a coprire i tre chilometri che separano le due sponde. E con le elezioni alle porte, il dibattito non può che accendersi ulteriormente con annunci e promesse. A credere più di tutti all'opera è il centrodestra con il leader di Forza Italia Silvio Berlusconi che, ad onor del vero, durante il suo governo aveva trovato i soldi per finanziare il collegamento stabile, poi bloccato da Monti. 

E così Berlusconi rilancia facendo un discorso allargato alle infrastrutture ferroviarie. "È grazie al nostro Governo - ha detto durante un'intervista a Radio Norba riportata da AdnKronos -  che l'Alta velocità è arrivata a Salerno, accorciando l'Italia, ma la rete dell'Alta velocità va estesa a tutto il Sud, deve raggiungere le regioni adriatiche e deve estendersi fino alla Sicilia, naturalmente con la realizzazione, direi finalmente, del ponte sullo Stretto di Messina, un'opera che avevamo già approvato, già finanziato, già appaltato e che oggi, se la sinistra non avesse bloccato tutto, sarebbe già in funzione da tempo". 

A fargli da eco è Matteo Salvini in un intervento rilasciato ai microfoni di Radio Libertà. "Stiamo lavorando per mettere in dettaglio due punti centrali del programma: l'energia e le infrastrutture. Nel primo caso aggiungere il nucleare alle fonti energetiche rinnovabili. Nel secondo dare il via alle tante infrastrutture bloccate da tempo, il Ponte sullo Stretto di Messina primo fra tutti". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La promessa di Berlusconi: "Con il Ponte alta velocità in tutto il Sud"

MessinaToday è in caricamento