rotate-mobile
Cronaca

Ponte sullo Stretto, De Luca: "Inutile se è solo per ridurre i tempi di percorrenza"

Dopo le promesse del governo, il leader di Sud chiama Nord interviene sull'opera. "Le priorità sono altre"

Cateno De Luca prudente sul Ponte. Il leader di Sud chiama Nord dice la sua relativamente all'importanza dell'opera dopo le promesse del nuovo governo, sia a livello regionale che nazionale. Lo fa nel giorno di insediamento al Senato del "suo" deputato Francesco Gallo. "Il ponte sullo stretto di Messina  - ha detto De Luca all'agenzia Dire - non è il problema della Sicilia. Piuttosto, il ponte rappresenta il ruolo che si vuole assegnare a Sicilia e Calabria nell'ambito del traffico di merci che passa dal Canale di Suez e che vanno a finire nei porti degli Stati del nord Europa. Quella è la lobby che sicuramente ha fatto saltare il corridoio Berlino-Palermo dell'alta velocità. La scelta qui è semplice: se c'è un governo italiano che vuole dare un ruolo diverso al meridione e farlo diventare la piattaforma che intercetta queste merci, allora il ponte di Messina è utile. Non serve, invece, se si vogliono solo abbreviare i tempi di percorrenza. Da questo punto di vista, non c'entra nulla".

"Le priorità per la Sicilia sono altre- ha aggiunto- abbiamo territori dove manca l'acqua, dove i rifiuti restano su strada, abbiamo ferrovie dell'epoca dei Borboni: rispetto al ponte, io mi occuperei prima di queste cose".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ponte sullo Stretto, De Luca: "Inutile se è solo per ridurre i tempi di percorrenza"

MessinaToday è in caricamento